/ Cultura e tempo libero

Cultura e tempo libero | 21 febbraio 2020, 18:28

Inaugurata oggi, al Cardinal Massaia di Asti, l'undicesima edizione della "Giornata delle Figurine" [FOTOGALLERY]

Padrino l'autore di tante figurine, Bruno Prosdocimi, con lui Gino Stacchini e Giovanni Sacco che vinsero lo scudetto nella Juventus nel 1967

Il padrino Bruno Prosdocimi con l'assessore Pietragalla, Marco Gabusi, Andrea Morando, Stacchini e Sacco (vicino al fratello Mario) Ph MerfePhoto

Il padrino Bruno Prosdocimi con l'assessore Pietragalla, Marco Gabusi, Andrea Morando, Stacchini e Sacco (vicino al fratello Mario) Ph MerfePhoto

Inaugurazione oggi pomeriggio dell'undicesima edizione della "Giornata delle figurine" ospitata anche quest'anno al Cardinal Massaia.

L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Asti e promossa dal Centro Sportivo Italiano Asti in collaborazione con l'organizzatore Andrea Morando, vede la realizzazione di tre giornate, 21, 22 e 23 febbraio, dedicate alla passione per la figurina, con espositori, mostre, cimeli e rarità.

Alle 16 oggi si è inaugurata la mostra “Una collezione da sogno”, padrino il vignettista, pittore che ha disegnato le figurine di tanti calciatori, Bruno Prosdocimi. Con lui la storia del calcio: Gino Stacchini e Giovanni Sacco (fratello maggiore di Mario, presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Asti) che vinsero lo scudetto nel 67 con la Juventus e non si incontravano da 50 anni.

"Le figurine - ha detto l'assessore Elisa Pietragalla - fanno parte del contesto intergenerazionale. La manifestazione cresce ogni anno è un momento di festa che fa del bene perché il tutto viene devoluto alla Lilt con la quale collaboriamo spesso".

Andrea Morando patron della manifestazione:"Il livello della mostra è mondiale. Ci sono dei pezzi introvabili".

Era presente anche l'assessore regionale ai Trasporti, Marco Gabusi

Alle 20, al ristorante Mariuccia, cena con ex calciatori ricordando Ezio Mulatero, pioniere piemontese della figurina. Alla cena ci sarà anche Domenico Marocchino della Juve accompagnato da Giuseppe Galderisi. Si ricorderà Sandro Salvadore e verrà esposta una tavola originale di Prosdocimi con la sua caricatura. Sarà inoltre esposta anche la sua maglia di Messico 70 usata nela partita di Napoli che ha permesso l’accesso dell’Italia.

Durante la cena saranno distribuite le creme di nocciola con il logo della manifestazione.

Domani, sabato 22 febbraio con ingresso gratuito dalle 9 alle 18, sesta mostra mercato della figurina con espositori da tutta Italia e continuazione di"Una collezione da sogno".

Dalle 14 dibattito con ex calciatori e personaggi legati al mondo delle figurine ci sarà anche l’intervista “La Panini secondo Prosdocimi” e  a Gino Stacchini ("creatore "di Alessandro Del Piero).

Alle 15.30 premiazione espositori e collezionisti “Premio Ezio Mulatero”.

Domenica 23 febbraio scambio figurine 2019-2020 Le giornate di scambio proseguono con orario unico dalle 8 alle 12: l'otto marzo a Moncalvo, il 15 a San Damiano, il 22 a Canelli, il 29 marzo a Monale.

Domenica 19 aprile a Villafranca d’Asti sotto i portici del Municipio “Subbuteo sposa la figurina”. Dalle 8 alle 18 mostra mercato del Subbuteo e scambio di figurine.

Betty Martinelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium