/ Al Direttore

Al Direttore | 25 marzo 2020, 13:59

La Regione Piemonte riconosca l’indennità di malattie infettive al personale sanitario coinvolto

Riceviamo e pubblichiamo la richiesta che il sindacato Nursind ha avanzato al presidente Cirio e all’assessore Icardi

Francesco Coppolella

Francesco Coppolella

Stiamo pagando un prezzo altissimo e la questione economica non è la priorità, ma almeno il riconoscimento di questo diritto venga rispettato e garantito.

Nursind Piemonte chiede al presidente Cirio e all’assessore Icardi che in tutte le aziende sanitarie regionali per ogni giorno effettivamente prestato, cosi come previsto dal contratto nazionale di lavoro, venga corrisposta e riconosciuta a tutti gli operatori che operano nei reparti denominati Covid e in tutte le altre aree direttamente coinvolte come la Rianimazione, Terapie Intensive e Sub Intensive, Emergenza /Dea, Pronto Soccorso, S.E.T. 118 l’indennità giornaliera di malattie infettive.

Auspicando che la Regione Piemonte emani tempestivamente linee di indirizzo comuni, visto il comportamento difforme e parziale delle aziende, e soprattutto investa risorse aggiuntive regionali da destinare ad ogni singola Azienda Sanitaria Regionale per garantire questo diritto.

Cosi come ha già fatto la Regione Toscana, ad esempio.

 

Francesco Coppolella - Segreteria regionale Nursind Piemonte

Al direttore

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium