/ Cultura e tempo libero

Cultura e tempo libero | 29 novembre 2019, 15:31

"Scatto civile": un anno di servizio civile astigiano in mostra all'Ospedale

La mostra fotografica itinerante prosegue il suo percorso nella hall del Cardinal Massaia, dopo la tappa presso la Biblioteca Astense

"Scatto civile": un anno di servizio civile astigiano in mostra all'Ospedale

L’Ufficio Servizio Civile della Città di Asti promuove la mostra del concorso fotografico “SCATTO CIVILE  – il racconto per immagini di un anno servizio civile”.

Il concorso è stato aperto a tutti i giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni che hanno svolto o stanno svolgendo un progetto di servizio civile.
Temi/Categorie delle foto coinvolte sono stati i seguenti:

  • FARE: cambiare il mondo un passo alla volta (le tue attività di volontariato, cosa facevi, con chi, come, lavori quotidiani, ma anche eventi speciali o incontri particolari. Uno scatto con cui racconteresti cosa hai fatto in concreto in questo periodo);
  • SENTIRE: oltre l’impegno e la fatica, tante emozioni (la gioia dello stare insieme, la forza di uno sguardo, un gesto simbolo di un’esperienza. Uno scatto con cui racconteresti sensazioni condivise o personali);
  • RICORDARE: chi e cosa mi porto nel cuore (il luogo in cui ero, la sede che mi ha accolto, le tradizioni locali, le persone che ho conosciuto, la dignità nelle difficoltà, l’allegria, i legami, lo sguardo sul contesto. Uno scatto con cui racconteresti dove eri e chi è stato importante per te).

Le opere vincitrici sono state premiate, a insindacabile giudizio, dalla Giuria tecnica costituita dai fotografi delle testate giornalistiche locali e dai referenti dell’Ufficio Servizio Civile, esperti in materia. La mostra fotografica verrà inaugurata lunedì 2 dicembre alle 14.30 presso la hall del Cardinal Massaia di Asti. 

I PREMIATI

Categoria Fare

  • Insieme è più bello (Rossato Fabrizio – Associazione Arti E Mestieri Di Un Tempo);
  • Possibilità (Fabio Celestre – Istituto Penna);
  • I libri incontrano la catalogazione in sbn (Claudia Ghirardini – Israt).

Categoria Sentire

  • Sentire la complicità con uno sguardo (Beltracchini Greta – Comune Di Asti – Uff. Anziani);
  • Non importa quanto si è simili, ma quanto non lo si è (Carola Marchiori – Comune Di Asti – Centri Diurno Santo Spirito);
  • Parafrasando una canzone di Vasco...Senti Che Bel Rumore (Giulia Sicco – Cooperativa Vedogiovane).

Categoria Ricordare

  • Accoglienza sotto il Sole (Valentina Viola – Comune Di Asti – Ufficio Casa);
  • Ridere, Ballare, Imparare (Davide Pertusio – Istituto Penna);
  • Sguardi Curiosi (Karim Soufellou – Fondazione Biblioteca Astense).

Premio Giuria Popolare

  • Io e te come nelle favole (Luca Lagrasta – Asilo Anfossi);
  • Beyond All Barriers (Simona Rabino – Osservatorio Ornitologico);
  • L’ombra e l'immaginazione (Mirko Veiluva – Istituto Comprensivo 2).

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium