/ Attualità

Attualità | 14 maggio 2020, 17:48

Asti-Cuneo, Provincia: "Ora serve l'impegno di tutti, serve un lavoro di squadra"

La Provincia di Asti ha appreso con grande entusiasmo il via libera del CIPE. Lanfranco: "Con il completamento, l'Astigiano assumerà il suo ruolo naturale"

Asti-Cuneo, Provincia: "Ora serve l'impegno di tutti, serve un lavoro di squadra"

La Provincia di Asti apprende con entusiasmo la notizia del via libera da parte del CIPE (Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica) al piano finanziario per il completamento dell’Asti-Cuneo.

Si tratta di un collegamento essenziale per connettere il Sud-Piemonte al resto del Nord Italia; e tutto questo può e deve passare per il territorio astigiano.

L’ultimazione della A33 è dunque un fattore fondamentale per poter sviluppare i progetti di area vasta che la Provincia intende proporre per rilanciare il proprio territorio sotto il profilo economico e sociale.

"Basti pensare a come il completamento dell’Asti-Cuneo permetta a tutto l’Astigiano di assumere il ruolo che gli è geograficamente naturale, di porta di accesso alle grandi risorse di territorio e di economia del Sud Piemonte", precisa il Presidente Paolo Lanfranco, il quale sottolinea anche che "ora serve l’impegno di tutti, dalla Provincia, che ha il dovere di proporre progetti e sinergie, ai Comuni, che devono essere disponibili ad un lavoro di squadra, alla Regione, che non mancherà di sostenere questo impegnativo percorso". 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium