/ Attualità

Attualità | 06 giugno 2020, 16:14

A Costigliole d’Asti i parchi giochi restano chiusi: “Non ci sono ancora le condizioni per riaprirli” [VIDEO]

Lo ha annunciato il sindaco Cavallero, fornendo anche precisazioni sulla mancata organizzazione, da parte del Comune, dei centri estivi

A Costigliole d’Asti i parchi giochi restano chiusi: “Non ci sono ancora le condizioni per riaprirli” [VIDEO]

“Considerando sia le persone domiciliate che quelle residenti, al momento in paese abbiamo 4 positivi: tutti in condizioni stabili ed una di esse è asintomatica. Ad oggi, a Costigliole, non figurano residenti o domiciliati deceduti causa Covid-19”.

Si apre così il video-aggiornamento postato sulla pagina Facebook del Comune da Enrico Alessandro Cavallero, sindaco di Costigliole d’Asti, che ha poi commentato: “Sono numeri incoraggianti, ottenuti anche grazie al comportamento virtuoso dei costigliolesi e alle decisioni, in alcuni casi impopolari ma necessarie, assunte dall’Amministrazione. Non è ancora il momento di mollare: occorre continuare a mantenere le distanze, mettere le mascherine e rispettare le varie restrizioni per evitare il rischio di creare focolare”.

Parchi giochi e centri estivi

Tra le altre informazioni fornite, il sindaco ha sottolineato la situazione relativa i centri estivi e i parchi giochi con questi ultimi che, per il momento, a Costigliole rimangono chiusi. “Nei giorni scorsi avevo annunciato che il Comune non organizzerà centri estivi e queste mie parole sono state un po’ strumentalizzate”, ha affermato. Precisando: “Partiamo dal presupposto che negli ultimi anni il Comune non ha mai realizzato i centri estivi e che, per quanto fosse previsto dal nostro programma elettorale, ad oggi non vi sono le condizioni per allestirli. Lo stato non è riuscito a garantire la sicurezza per la fine dell’anno scolastico e noi non ci possiamo prendere la responsabilità di organizzare in quegli stessi locali i centri estivi”, ricordando comunque che vengono organizzati da alcune strutture private.

Per le stesse ragioni Per il momento non riapriremo ancora i parchi giochi e non installeremo quelli nuovi acquistati per il parco del castello poiché, ad oggi, non ci sono le condizioni per poter garantire l’accesso in sicurezza ai nostri bambini. Ci sarà modo e tempo per farlo, ma per ora ci si deve attenere a comportamenti responsabili”.

Il video integrale

Gabriele Massaro

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium