/ Politica

Politica | 03 luglio 2020, 14:37

Nella querelle su chi debba riqualificare il sottopasso... ci 'mette lo zampino' la gatta Libera

Il consigliere di minoranza Mario Malandrone, ha reso la sua gatta 'protagonista' di una pagina Facebook a sostegno dell'Asti Pride

"Lo so che ho più follower io in 24 h che voi in un anno. Salutate la gattolista" scrivono Malandrone e la gatta Libera nel post che accompagna questa immagine

"Lo so che ho più follower io in 24 h che voi in un anno. Salutate la gattolista" scrivono Malandrone e la gatta Libera nel post che accompagna questa immagine

Nella diatriba riguardo a chi spetti – tra Asti Pride e l’associazione di destra ‘Sole che sorgi’ (che comunque, come ci aveva preannunciato il presidente Franco Chezzi, dopo una riunione tenutasi ieri sera si è detta disponibile a dividere i lavori con l'Asti Pride) – effettuare gli interventi di riqualificazione del sottopasso che collega via Cavour con piazza Marconi (CLICCA QUI per rileggere l'articolo), si è inserito, facendo sfoggio della consueta salace ironia, il consigliere comunale Mario Malandrone.

Il quale, oltre ad aver firmato con altri collegi di minoranza un intervento più prettamente politico (CLICCA QUI per i dettagli), ispirandosi alla sua gatta ha creato la pagina Facebook “Una gatta Libera”.

IN POCHI GIORNI, QUASI DOPPIATI I LIKE DEL 'SOLE'

Facendo motivare (dalla gatta) la decisione di aprire questo già cliccatissimo spazio virtuale con un post in cui afferma:

Il riferimento all’inesistente gruppo ‘Gli amici di Coppo’, anziché ‘Sole che sorgi’, è un sarcastico accenno alla voce – ricorrente in ambienti politici e giornalistici, ma smentita dal diretto interessato, anche mediante un post inviato alla pagina e riprodotto qui sotto – secondo cui dietro l’improvviso interesse della associazione per la riqualificazione del sottopasso vi sia il vicesindaco e leader locale di Fratelli d’Italia Marcello Coppo, che non ha mai fatto mistero della sua ferma opposizione all’Asti Pride e alle iniziative ad esso connesse.

 

Un risultato, ricevere più like dell’associazione di destra, che l’intraprendente gatta ha ottenuto in pochi giorni. Arrivando, nel momento in cui questo articolo va online, a 165 “mi piace”. Ovvero ad un passo dal doppiare gli 87 like della pagina del ‘Sole che sorgi’.

LA LETTERA A SINDACO E ASSESSORI

Naturalmente, essendo coerente oltre che Libera, la gatta (e il suo amico umano Mario) la lettera al sindaco Rasero, al suo vice Coppo, all’assessore Elisa Pietragalla e alla consigliera di Pari Opportunità l’ha scritta per davvero. Ovviamente, firmandola con l’impronta di una zampa…

Gabriele Massaro

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium