/ Cultura e tempo libero

Cultura e tempo libero | 05 agosto 2020, 08:22

"A letto dopo Carosello", il delizioso monologo di Michela Andreozzi al Michelerio [FOTO]

Usi e costumi degli Anni 70 e modi dire di un'Italia che non esiste più

MerfePhoto

MerfePhoto

Che begli gli Anni 70 e chi li ha vissuti non ha sicuramente dimenticato la frase classica di nonni e genitori di quegli anni: "A letto dopo Carosello".

Su quella frase e sugli usi e costumi degli Anni 70, ieri sera a "Estiamo insieme" Michela Andreozzi ha costruito il suo bel monologo, "A letto dopo Carosello", appunto.

Usi e costumi familiari di quegli anni che, visti con gli occhi di oggi, appaionp metodi quasi fuori contesto e, spesso anche "coercitivi".

Aiutata dalle sigle degli spot Carosello, Andreozzi ha interagito con il pubblico presente: le conte, i giochi dei più piccole e i modi di dire di un'Italia che non esiste più.

"Ho fatto in tempo ... a giocare a campana nel cortile"
"Ho fatto in tempo ad avere sempre le croste sui gomiti e sulle ginocchia.."

Numeroso il pubblico ad applaudirla, che ha anche assistito al suo film "Brave ragazze" con Ambra Angiolini e Serena Rossi.

La serata è stata introdotta da Riccardo Costa di Vertigo.

Betty Martinelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium