/ Politica

Politica | 11 settembre 2020, 16:51

La Lega, anche nell'Astigiano, torna in piazza per raccogliere firme "Scuole aperte - porti chiusi"

Ai gazebo sarà anche disponibile il modulo della campagna “Processate anche me” per sostenere Matteo Salvini

Un gazebo di qualche mese fa ad Asti

Un gazebo di qualche mese fa ad Asti

La Lega della Provincia di Asti torna in piazza, nel weekend 12-13 Settembre per una raccolta firme “Scuole aperte e Porti chiusi”.

Spiega il segretario provinciale On. Andrea Giaccone : "La sezione di Nizza Monferrato ha già organizzato questa mattina un gazebo, con ottima affluenza e partecipazione A pochi giorni dall’inizio delle scuole, il caos regna sovrano, e il Ministro Azzolina, invece di risolvere i problemi legati alla riapertura, minaccia di impugnare la giusta ordinanza della regione Piemonte che impone agli istituti la misurazione della temperatura agli alunni che entrano a scuola, anche per questo motivo, raccoglieremo le firme sul modulo “Azzolina Bocciata” per chiedere le dimissioni di un Ministro la cui azione sicuramente non ha brillato per efficienza ed efficacia

Ai gazebo sarà inoltre disponibile il modulo della campagna “Processate anche Me” per sostenere Matteo Salvini che andrà a processo per aver fatto,  spiega ancora Giaccone, "da Ministro dell’interno ciò che aveva promesso agli elettori, cioè fermare gli sbarchi e l’immigrazione clandestina".

Questo l’elenco dei gazebo:

Sabato 12 Settembre 9.45-12.30 Asti Corso alfieri angolo via della Valle, Cocconato  dalle 9 alle 12 in piazza Cavour

Domenica 13 Settembre 9-12.30 San Damiano Piazza Libertà,  a Moncalvo in piazza Libertà 9-12  e in Piazza Garibaldi a Canelli.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium