/ Politica

Politica | 12 novembre 2020, 19:00

Movimento Civico Galvagno su tangenziale sud ovest: "Pieno sostegno al sindaco, ma il PD ci disorienta"

"Ciò che conta per noi e per Asti è che si riprenda il cammino interrotto e che la Regione Piemonte faccia completamente la sua parte"

Movimento Civico Galvagno su tangenziale sud ovest: "Pieno sostegno al sindaco, ma il PD ci disorienta"

Riceviamo e pubblichiamo una nota del Movimento Civico Galvagno in merito alla questione della tangenziale sud ovest.

Il Movimento Civico Galvagno esprime apprezzamento e totale sostegno alla presa di posizione del sindaco Rasero in ordine al problema della bretella Sud Ovest. 

La soluzione di tale questione passa necessariamente attraverso la Regione Piemonte e prendiamo atto del forte interessamento del Presidente della Regione Cirio, dell'assessore ai Trasporti Gabusi e di tutta la Giunta Regionale che ha assicurato il proprio impegno in tal senso.

Ci disorienta e ci fa anche un po' arrabbiare il Pd, che adesso si erge a paladino della Tangenziale tramite proclami, visto che tale possibilità era già stata avanzata e ottenuta da precedenti amministrazioni e non andò in porto anche per  l’atteggiamento neghittoso di  amministrazioni, guarda caso, tutte PD (Bianchino,Voglino e Brignolo) per ben 15 anni.

Infatti la loro responsabilità non fu solo di fare poco per mandare avanti il progetto, ma bocciarono addirittura le impostazioni date dai predecessori, organizzando  comitati, raccolte firme, cucendosi addosso un vestito ambientalista che poteva essere utile a vincere le elezioni, facendo però così naufragare l'iniziativa e costringendo i successori a ricominciare tutto da capo. A questo si aggiunga che nessun impulso positivo è venuto dall'attuale governo dove il PD esprime il Ministro dei Lavori Pubblici.

Ma questa è acqua passata.

Ciò che conta per noi e per Asti è che si riprenda il cammino interrotto e che la Regione Piemonte faccia completamente la sua parte in questa circostanza  secondo l’impostazione suggerita dall’amministrazione comunale di Asti. 

In questa logica sarebbe auspicabile che anche la minoranza astigiana Pd, Movimento 5 stelle facesse sentire la sua voce ai propri rappresentanti al Governo, affinché si adoperino a favore di questo comune obiettivo.

Per quanto ci riguarda il nostro appoggio all’iniziativa è sentito e convinto perché riteniamo quest’opera una realizzazione di assoluta utilità, non solo per conseguire  una migliore mobilità all’interno della città – viaggiare da corso Savona a corso Torino nelle ore di punta è un delirio – ma soprattutto è importante sotto il profilo ambientale e della salute, tanto da considerarla "la Tangenziale antismog e  anticancro" se si tiene conto di cosa significa in termini di polluzioni nocive l’intrappolamento del traffico che si verifica attualmente nelle zone citate.

Aggiungiamo per completezza che la realizzazione della tangenziale è un’opera condivisa dai comuni astigiani e langaroli perché per il sud essa rappresenta un collegamento diretto ed efficiente con il resto della provincia, oltre che con il nuovo ospedale e il torinese.

Coordinamento Movimento Civico Galvagno

Al direttore

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium