/ Attualità

Attualità | 14 gennaio 2021, 13:39

In Piemonte si va verso la creazione di un ‘albo’ dei dog sitter

La proposta, attualmente in discussione, è stata avanzata da un consigliere di Forza Italia

Dog sitter

E’ stata illustrata, in terza commissione della Regione Piemonte, la proposta presentata dal consigliere di Forza Italia Paolo Ruzzola finalizzata all’istituzione di un vero e proprio albo professionale dei dog sitter. Figura che molti associano allo studente che porta a passeggio il cane altrui ma che, secondo il promotore della proposta, è in realtà molto di più.

Necessita infatti di maturare competenze sull’etologia di base, sulla conduzione, sul trasporto, sulla gestione della passeggiata e sulla capacità di ospitare un animale. “Lo scopo dell’elenco regionale è quello di offrire ai proprietari di animali da compagnia i nominativi dei soggetti professionalmente e debitamente formati, che in Italia si stima siano circa 54mila” ha spiegato Ruzzola.


IL SETTORE (IN COSTANTE CRESCITA) DEGLI ANIMALI DA COMPAGNIA

Il nostro Paese è al secondo posto in Europa per il possesso di animali da compagnia; secondo un rapporto del Censis del 2019, in Italia gli animali domestici sono circa 32 milioni, di cui 7 milioni sono cani e 7,5 milioni gatti. Un altro dato interessante è quanto rilevato dall’Anmvi (Associazione nazionale medici veterinari italiani), che ha evidenziato come i proprietari di animali over 65 siano saliti dal 21% a quasi il 24% del totale negli ultimi sette anni, facendo emergere anche l’importante ruolo sociale degli animali da affezione, che hanno una funzione tesa a compensare la solitudine.

Esiste poi il comparto economico dedicato, che viene stimato in 5 miliardi di euro, con un tasso di crescita del 12% negli ultimi tre anni. Si tratta di numeri importanti, all’interno dei quali troviamo innanzitutto le spese per il veterinario ed il settore del pet food.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium