/ Solidarietà

Solidarietà | 18 gennaio 2021, 18:30

Da oggi nei supermercati Coop un contenitore per la raccolta di tappi di plastica

Il ricavato servirà a sostenere i progetti dell’associazione “Casa do Menor” in Brasile

Da oggi nei supermercati Coop un contenitore per la raccolta di tappi di plastica

A partire da oggi, lunedì 18 gennaio,  il Presidio Soci Coop di Asti avvia una nuova iniziativa di sensibilizzazione sul recupero dei materiali di scarto che diverrà anche un’opportunità di impegno solidale. Nell’ingresso del supermercato Coop di Asti, presso il Box Soci, sarà posizionato un contenitore per la raccolta di tappi e coperchi di plastica provenienti da bottiglie d’acqua, bibite, succhi di frutta, latte, detersivi, dentifricio, creme spalmabili e altri recipienti ancora. Il ricavato verrà destinato all’associazione “Casa do Menor”, realtà che opera in diversi Stati del Brasile con programmi di assistenza, integrazione e sviluppo comunitario ed è stata fondata negli anni Ottanta dal sacerdote monregalese Padre Renato Chiera.

Nel raccoglitore potranno essere conferiti tappi e coperchi fatti di polietilene ad alta densità (riconoscibili dalla sigla HDPE o PEHD e dal numero 2), polietilene a bassa densità (LDPE, PELD, PE e sempre numero 4) e polipropilene (PP e numero 5). Questi materiali hanno una particolare resistenza e si prestano ad essere recuperati e riutilizzati praticamente all’infinito, tuttavia la loro produzione ha un costo ambientale elevato: per produrre un chilogrammo di tappi sono necessari 1,75 kg di petrolio, fra materia prima ed energia impiegata, insieme a molta acqua.

Il materiale ottenuto dal processo di lavorazione dei tappi di plastica, una miscela di polietilene e polipropilene, viene comunemente riutilizzato per produrre anche altri oggetti di uso comune, quali cassette per frutta e verdura, bancali per trasporto di oggetti vari, paraurti per autoveicoli e materiali per l’edilizia come le reti di plastica arancione da cantiere.

Il ritiro dei tappi raccolti verrà effettuato dalla cooperativa sociale astigiana “Rinascita” mentre il raccoglitore è stato realizzato dai volontari del FabLab “Lab121” di Alessandria.

Armando Costelli, coordinatore del Presidio Soci Coop di Asti, spiega:

"Con l’avvio di una raccolta di tappi di plastica presso la Coop di Asti vogliamo sensibilizzare i nostri clienti sulla possibilità di ridare valore anche a elementi di scarto per imparare a vivere e consumare in modo più sostenibile. Le iniziative di microraccolta di questo genere sono diventate pratiche molto diffuse per finanziare progetti mirati di sviluppo locale e la raccolta dei tappi di plastica viene già attuata in 10 punti vendita della rete Nova Coop e in talune realtà è attiva anche quella dei tappi di sughero. In ogni negozio il ricavato viene devoluto al sostegno economico di un progetto che abbia come mission un tema vicino ai valori portati avanti dalla Cooperativa di equità, eticità, solidarietà e consumo consapevole. Ad Asti il Presidio Soci Coop ha scelto di appoggiare un progetto già noto tra i Soci e che viene sostenuto anche da altre realtà del nostro territorio. La partenza della raccolta verrà raccontata ai clienti Coop con una campagna di comunicazione fatta di affissioni e messaggi radio all’interno del punto vendita e post sulla pagina Facebook del Gruppo Soci Coop di Asti".

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium