/ Sanità

Sanità | 15 aprile 2021, 11:22

Sabato numerose associazioni astigiane scenderanno in piazza a difesa della legge sull'aborto

Presidio in piazza Statuto, dalle 16.30 alle 18.30, per rimarcare il diritto di ciascuna donna all’autodeterminazione

Test di gravidanza

La decisione della Regione Piemonte di consentire alle organizzazioni antiabortiste di presenziare all’interno di ospedali e consultori ha riportato in primo piano il tema, di fatto sempre attuale, della legge 194. Con conseguente ritorno in piazza, a difesa della norma, delle associazioni e realtà operanti in ambito sociale che da sempre la supportano.

Si inserisce in tale ottica il presidio astigiano – in programma sabato 17 aprile, dalle 16.30 alle 18.30 in piazza Statuto – al quale gli organizzatori auspicano partecipino “tutte le donne, le persone e le realtà che hanno a cuore l’autodeterminazione e il diritto all’aborto”.

Aderiscono al presidio – organizzato da Donne CGIL Asti, Donne UIL Asti, Non una di meno e Se non ora quando – anche le associazioni Astiprice, Friday for future, Collettivo Studentesco Terzo Intermezzo, A sinistra APS-Casa del Popolo, Agedo e Cuass Collettivo universitario

In allegato, il testo integrale con le motivazioni che hanno portato a organizzare l’iniziativa.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium