/ Politica

Politica | 05 maggio 2021, 07:20

Rifiuti nella riserva di Valle Andona, Ambiente Asti interroga l'Amministrazione e l'Ente Parchi

Malandrone: "Una pratica incivile ovunque, ancora più grave in una riserva naturale. Ci sono iniziative per il contrasto?"

Rifiuti nella riserva di Valle Andona, Ambiente Asti interroga l'Amministrazione e l'Ente Parchi

Interrogazione urgente a sindaco e giunta, da parte del consigliere comunale di Ambiente Asti, Mario Malandrone, in merito all'ennesimo abbandono rifiuti, questa volta nella riserva di Valle Andona.

Da diversi anni ormai - come rimarca il consigliere - continuano gli scarichi di rifiuti vari e, sulla pagina Facebook di "Asti rifiuti zero", sono comparse nuove foto di abbandoni.

"La problematica dei rifiuti abbandonati  - spiega Malandrone - continua a essere una pratica incivile in molte parti del territorio del Comune di Asti. Considerato che la zona dove sono stati abbandonati tali rifiuti è parte della Riserva naturale della Valle Andona, Vall e Botto e Valle Grande, questo comportamento appare ancor più grave".

L'area infatti è protetta e, come spiega Malandrone, l’Ente Parchi ha lo scopo di preservare il territorio del parco e avere cura della vigilanza sul parco stesso. 

L'interrogazione chiede quali siano le iniziative messe in campo dall'Amministrazione per contrastare gli abbandoni rifiuti sia nelle aree protette ma non solo. "Come è possibile - rimarca - che un’area protetta sia soggetta agli stessi episodi di cui purtroppo può essere oggetto un qualsiasi terreno abbandonato?".

Malandrone chiede infine il ruolo dell'Ente Parchi nella tutela dell’area protetta e nella prevenzione di questi fenomeni e se si siano pensate azioni di sorveglianza (anche video) da parte del Comune in sinergia con l’Ente Parchi.

Al direttore

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium