/ Solidarietà

Solidarietà | 23 settembre 2021, 10:46

Donazione degli organi: Aido Piemonte chiede a tutti di dare nuovo slancio alla vita [VIDEO]

Nel filmato "Non vedo l'ora di abbracciarti" storie e racconti di chi, grazie a un trapianto, continua a vivere e a inseguire i propri sogni. Nell'Astigiano si cercano volontari

Un frame del video 'Non vedo l'ora di abbracciarti'

Un frame del video 'Non vedo l'ora di abbracciarti'

Un video, per promuovere e diffondere ancora di più la cultura della solidarietà e del dono, anche quando ci si trova in un passaggio doloroso come quello della malattia e della morte. 

Aido Piemonte ha scelto di raccontare attraverso un video alcune storie di chi, proprio grazie a un trapianto d'organo, ha potuto proseguire nella propria vita a inseguire i propri sogni.

Non vedo l'ora di abbracciarti

Da Stefano, che ama la batteria e che si è trovato a fare i conti con il ritmo: non solo musicale, ma anche quello del suo cuore. Ma poi c'è anche Nadia, infermiera in ospedale che quotidianamente si trova a lavorare e supportare pazienti in attesa di trapianto. Il video si intitola "Non vedo l'ora di abbracciarti!e le riprese sono state effettuate da Are Films, nei locali del Sermig di Torino. In queste settimane una nuova campagna di comunicazione e di sensibilizzazione sta prendendo piede (anche grazie alla collaborazione istituzionale della Regione, oltre a quella già in essere con il Comune di Torino), proprio per sensibilizzare le persone a un gesto di amore e di vita, anche quando la vita sembra finire.

Un tema sempre attuale, ma che il 26 settembre lo sarà ancora di più, visto che in tutta Italia sarà celebrata la Giornata Nazionale Aido.

Intanto il Piemonte, anche grazie a un'eccellenza come la Città della Salute, continua a registrare numeri di tutto rilievo: con ToscanaVeneto ed Emilia Romagna, la presenza media di donazioni di organi è una volta e mezza il dato italiano. E in un periodo di calo generalizzato (-10% in Italia e addirittura -20% in Europa), in Piemonte la crescita è stata del 7%.

L'A.I.D.O astigiana è alla ricerca di volontari.

L'Aido astigiana intanto cerca ancora volontari: "Siamo alla ricerca di persone sensibili al volontariato, spiega la presidente Irene Testa, che abbiamo voglia di mettersi in gioco; dinamiche, che abbiano interesse a collaborare in gruppo, che abbiamo un talento (artistico, scrittura, videomaker), hobby o caratteristiche da dedicare. Stiamo cercando persone sulla città di Asti e provincia".

In provincia di Asti A.I.D.O. conta oltre 3700 associati e i volontari della sezione di Asti organizzano diversi progetti per promuovere gli obiettivi associativi, come l’allestimento di banchetti per la sensibilizzazione in materia, la distribuzione di materiale informativo, gite sociali, interventi nelle scuole e università, la gestione di una comunicazione quotidiana sulle diverse piattaforme social (pagina Facebook Sezione provinciale di Asti).

Numerosi i progetti tra cui anche la realizzazione di eventi rivolti alla cittadinanza che aiutino a promuovere l’informazione e a veicolare il messaggio associativo.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium