/ Sport

Sport | 14 novembre 2021, 20:20

Campo di casa ancora stregato per il Monferrato Rugby

Nel match al Lungotanaro, il CUS Milano si è imposto sui padroni di casa per 29 a 19

Un momento del match (foto Mario Fallico)

Un momento del match (foto Mario Fallico)

Campo di casa ancora stregato per il XV di Serie B del Monferrato: il CUS Milano sbanca il Lungotanaro 29 a 19. Segna subito il team meneghino, che si porta 7-0. Poi forte reazione dei "leoni" astigiani, che segnano due volte, la prima con azione da Maul e la seconda a metà del primo tempo con Minoletti, che finalizza una gran bella azione multifase. Entrambe le mete sono trasformate da Giorgis.

Da quel momento il Monferrato sbaglia tatticamente, tecnicamente e dal punto di vista della disciplina tutto quello che c'è da sbagliare e il CUS opera un break di ben 22 punti (1 meta realizzata e 5 calci) che lo portano sul 29 a 14 a un quarto d'ora dalla fine. Poi giunge la veemente reazione della squadra astigiana, che segna ancora con Dalmasso (non trasformata), fissando il risultato sul 29 a 19.

Ancora qualche occasione dei padroni di casa allo scadere, non finalizzata per gli errori citati precedentemente. Da segnalare l'ottimo esordio di Truffa, classe 2003, che al 15esimo del secondo tempo ha preso il posto di Berton da mediano di mischia, disputando un'ottima gara 

MONFERRATO: Giorgis, Travaglini, En Naour (Brumana), Hazizaj, Minoletti, Dapavo, Berton (Truffa), Grassotti, Ceglia, Caffe, Metallaj

Carafa, Canta (Carloni), Dalmasso, Gallo (Chisba). Shelqueti, Di Prima, Thomsen.

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium