/ Politica

Politica | 30 dicembre 2021, 20:00

Nuovo assessore comunale in giunta, l'opposizione: "Rasero non avrebbe fatto meglio a ridistribuire le deleghe?"

Dura nota stampa dell'opposizione, ad eccezione del gruppo misto, nei confronti delle deleghe a Piero Ferrero

Il neo assessore Piero Ferrero

Il neo assessore Piero Ferrero

I Consiglieri comunali di opposizione di Uniti si può, Ambiente Asti, CambiAmo Asti, Partito Democratico e Movimento Cinque Stelle, ad esclusione del gruppo misto, hanno inviato una nota stampa sulle deleghe al nuovo assessore appena chiamato in giunta, al posto di Mario Bovino, dal sindaco Rasero, Piero Ferrero.

"Gli appetiti del centro destra per le poltrone non si placano - scrivono nella nota - A pochi mesi dalle elezioni ci chiediamo se fosse il caso di nominare un nuovo assessore. Il sindaco non avrebbe fatto meglio a ridistribuire le deleghe, come in parte ha fatto, lasciando vuota la poltrona e risparmiando in tal modo prebende e costi indiretti? Purtroppo questa vecchia politica continua a funzionare in questo modo cioè quello di nominare un assessore dimezzato accontentando quella parte del centro destra, Forza Italia, ridotta ormai al lumicino".

I consiglieri ritengono Ferrero un "assessore dimezzato" perché Rasero ha tenuto per sé le deleghe allo Sport e Servizi informativi, passando all'assessore Berzano le Partecipate, lasciando a Ferrero Cimiteri e Frazioni, con l'Ambiente che precedentemente era in capo a Berzano

"Ferrero è una brava persona  - rimarcano -  ha fatto tanti e tanti anni di gavetta in Consiglio Comunale, sempre accomodato nelle retrovie e sempre obbediente alle logiche di partito, un grande portatore d’acqua al servizio dei big, Ferrero è un lavoratore, a differenza di tanti che non si è mai capito cosa facciano di mestiere al di là della politica. Leggere che gli sono state assegnate tre deleghe minori, per non dire ridicole, in quanto disgiunte da altre tematiche alle quali sono vincolate, ci riempie di amarezza".

In chiusura i consiglieri sottolineano che da assessore alle Frazioni, Ferrero non si potrà più occupare in particolare della frazione di Castiglione, "alla quale si è dedicato in questi anni con anima e corpo, riferendosi alla grande rotonda realizzata.

E chiudono con ironia: "Piero Ferrero, che dopo tanti anni finalmente ce l’ha fatta, anche se per pochi mesi, a noi fa tenerezza e tifiamo per lui".

Redazione


Vuoi rimanere informato sulla politica di Asti e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo ASTI
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediAsti.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP ASTI sempre al numero 0039 348 0954317.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium