/ Cultura e tempo libero

Cultura e tempo libero | 17 gennaio 2022, 12:00

Il tema dell’Ascolto per San Francesco di Sales. La Diocesi di Asti incontrerà i giornalisti il 25 gennaio

Si tratta del tema che papa Francesco ha scelto anche per la 56^ Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali

Il tema dell’Ascolto per San Francesco di Sales. La Diocesi di Asti incontrerà i giornalisti il 25 gennaio

Ascoltate!”

È il tema che papa Francesco ha scelto per la 56^ Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali. Un invito rivolto proprio al mondo dei media ed è per questo che in occasione di San Francesco di Sales, patrono dei giornalisti, la Diocesi di Asti si è voluta concentrare su questo singolare aspetto della comunicazione.
Nel suo messaggio il papa sottolinea come “l’ascolto è fondamentale anche per una buona comunicazione; la ricerca della verità comincia dall’ascolto; ogni dialogo, ogni relazione comincia dall’ascolto”. Per questo, “per poter crescere, anche professionalmente, come comunicatori, bisogna reimparare ad ascoltare tanto”, scrive il Santo Padre.

E ancora: “Gesù stesso ci chiede di fare attenzione a come ascoltiamo (cfr. Lc 8,18). Per poter veramente ascoltare ci vuole coraggio, ci vuole un cuore libero e aperto, senza pregiudizi”. In questo tempo nel quale la Chiesa è invitata a mettersi in ascolto per imparare ad essere una Comunità sinodale, tutti siamo invitati a riscoprire l’ascolto come essenziale per una buona comunicazione”.

Proprio raccogliendo questo invito il tradizionale incontro con i giornalisti per San Francesco di Sales si svilupperà seguendo la scia del cammino che la Diocesi di Asti ha impostato già dallo scorso anno con il progetto Ascolto quale strumento di consultazione per contribuire al piano di sviluppo territoriale dell’astigiano, finanziato con i soldi del Recovery Fund Europeo e condividendo l’itinerario sinodale in preparazione alla XVI Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei vescovi, convocata a ottobre del 2023 sul tema: “Per una Chiesa sinodale: comunione, partecipazione e missione”.

Questa duplice sollecitazione può coinvolgere molto gli operatori della comunicazione astigiana e sarà introdotta dagli interventi del vescovo Marco Prastaro, della professoressa Maria Rosa Poggio, che per la parte relativa al Sinodo illustrerà come sia richiesta una “narrazione” del nostro quotidiano in cui dare spazio all’ascolto e al racconto della vita delle persone, delle comunità e dei territori, e da don Dino Barberis che per il progetto “Ascolto”, già avviato da alcuni mesi, riferirà sulla consultazione in corso, articolata su dieci schede redatte per favorire una più diffusa conoscenza del piano di sviluppo del territorio elaborato senza il coinvolgimento dei cittadini, ma solo attraverso la consultazione di alcune forze del territorio attraverso tavoli di lavoro al Polo Universitario Astigiano.

L’incontro si svolgerà martedì 25 gennaio, alle 18, in modalità ibrida, sia in presenza presso la sala del Seminario che in videoconferenza utilizzando la piattaforma Webex

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium