/ Cultura e tempo libero

Cultura e tempo libero | 21 gennaio 2022, 10:15

Domenica 30 gennaio al Teatro Alfieri appuntamento pomeridiano con "Il genio di Vivaldi"

Protagonista l'Orchestra Melos Filarmonica. Ingresso consentito con Green Pass rafforzato e mascherina Ffp2

Domenica 30 gennaio al Teatro Alfieri appuntamento pomeridiano con "Il genio di Vivaldi"

Domenica 30 gennaio alle 17 appuntamento musicale pomeridiano per la stagione in abbonamento del Teatro Alfieri, realizzata dal Comune di Asti in collaborazione con la Fondazione Piemonte dal Vivo: per la sezione Altri Percorsi l'Orchestra Melos Filarmonica, dopo l'applauditissimo Concerto di Capodanno, presenta, in organico da camera, il concerto "Il genio di Vivaldi".

Vivaldi fu uno dei violinisti più virtuosi del suo tempo e uno dei più grandi compositori dell’epoca Barocca, oltre che uno dei musicisti più influenti di sempre. Contribuì significativamente allo sviluppo del concerto, soprattutto solistico, e alla tecnica dell’orchestrazione. Nella sua vastissima produzione di Concerti e Sonate non trascurò l’Opera e la Musica Sacra, influenzando numerosi compositori del suo tempo, incluso Bach.

In programma alcuni brani della sua strepitosa e grandissima produzione. Essi appartengono al novero delle opere rappresentative dell’immenso talento del compositore italiano; della sua infinita fantasia e del suo superbo intuito.

La sua musica spazia da quella profana tra cui sonate, concerti per orchestra d’ archi e per strumenti solisti (archi, fiati, tastiere e a pizzico) a quella Sacra, Corale e operistica. Il numero delle composizioni vivaldiane consta di circa 600 brani. Ascoltando i suoi concerti si è subito travolti da un magnifico flusso musicale e ritmico che trasmette una grande vitalità. La sua produzione ha una grande capacità comunicativa, sperimentando diverse soluzioni formali, compositive e strumentali. Queste pagine, riuniscono in qualche modo tutte le qualità di uno dei grandi maestri capaci di parlare al mondo.

Il programma

Programma: Concerto in La magg. per archi, Concerto in Si min. per 4 violini e archi RV 580 (Violini: Silvio Bresso, Edoardo De Angelis, Umberto Fantini, Raul Roa), Concerto in Re magg. “Il Cardellino” per flauto ed archi op.10 n.3 (Flauto: Alessandro Molinaro), Concerto in Sol min. per 2 violoncelli e archi RV 531 (Violoncelli: Manuel Zigante, Claudia Ravetto).

L’Associazione Culturale Melos non è solo centro di alta formazione musicale, ma anche di produzione. L’Orchestra Melos Filarmonica è l’ultima espressione di questa realtà, attiva dal 2010 con la direzione artistica del M° Giuseppe Santoro. Costituita da docenti e allievi dei Corsi di Perfezionamento Musicale e delle Masterclass da essa organizzati, mira dare spazio alle professionalità più accreditate del territorio.

Info e biglietti

Biglietti (22 euro platea, barcacce, palchi; 17 euro loggione) disponibili online su www.bigliettoveloce.it , www.allive.it e alla cassa del Teatro Alfieri, aperta dal martedì al venerdì dalle 10 alle 17, e il giorno dello spettacolo dalle 15. Ingresso con Green Pass Rafforzato e mascherina FFP2 come da normative vigenti. Per informazioni e prenotazioni: 0141.399057-399040 www.teatroalfieriasti.it

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium