/ Politica

Politica | 09 agosto 2022, 09:15

VERSO LE ELEZIONI - Corsa contro il tempo per simboli di partito, coalizioni e liste

Entro le ore 16 di domenica 14 agosto devono essere depositati al Viminale i contrassegni con l’indicazione di eventuale collegamento ad una coalizione. Liste e candidature vanno presentate alle Corti d’Appello entro e non oltre le ore 20 di domenica 21 agosto

VERSO LE ELEZIONI - Corsa contro il tempo per simboli di partito, coalizioni e liste

Mai come in questa tornata, partiti e coalizioni devono fare i conti con tempi strettissimi per assolvere agli adempimenti che la legge richiede per poter prendere parte alla competizione elettorale.

I colpi di scena - come quello di domenica in cui si è registrata la rottura tra Azione di Carlo Calenda e il Pd di Enrico Letta, concorrono a rendere ancora più complicata la partita.

Il Ministero dell’Interno ha stabilito che da oggi, martedì 9 agosto, i Comuni procedano alla revisione straordinaria delle liste elettorali.

Tra due giorni, giovedì 11 agosto, i sindaci devono convocare i cosiddetti “comizi elettorali”, con l’affissione degli appositi manifesti.

I simboli dei partiti che intendano partecipare alle elezioni del 25 settembre vanno depositati al Viminale dalle ore 8 di venerdì 12 agosto alle 16 di domenica 14 agosto.

Infatti, insieme al contrassegno di ogni lista, devono essere depositati lo statuto del partito, la dichiarazione di eventuale collegamento ad una coalizione con il programma elettorale e l’indicazione del referente di ciascuna forza politica.

Una corsa, dunque, contro il tempo specie per quelle forze politiche che ancora non hanno deciso se correranno in autonomia o daranno vita da alleanze, che  vanno appunto formalizzate entro queste date.

In più, quei partiti che non avevano preso parte alle precedenti elezioni politiche  del marzo 2018 è richiesta la raccolta delle firme (che vanno autenticate).

Nel fine settimana successivo al Ferragosto sarà poi la volta delle liste e delle candidature che andranno depositate presso la cancellerie delle rispettive Corti d’Appello tra le ore 8 di sabato 20 agosto e le ore 20 di domenica 21 agosto.

Ricordiamo che va rispettata, così come prevede la normativa, la rappresentanza di genere. Vale a dire che nessuno dei due generi può avere una rappresentanza che superi il 60%. Inoltre, i candidati sui collegi plurinominali vanno posizionati alternando i generi (Esempio: se la testa di serie di una lista è una donna, il secondo dovrà, obbligatoriamente, essere un uomo. E viceversa).

La campagna elettorale vera e propria scatterà da venerdì 26 agosto con tutte le regole che l’accompagnano, a partire dalla par condicio.

La consultazione elettorale si svolgerà nella sola giornata di domenica 25 settembre, dalle ore 7 alle 23.

Alcune forze politiche hanno chiesto che il voto possa essere esteso anche alla giornata di lunedì 26, fino alle ore 15, ma ad oggi non risulta che il Ministero abbia dato risposta a questa richiesta.

GpT


Vuoi rimanere informato sulla politica di Asti e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo ASTI
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediAsti.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP ASTI sempre al numero 0039 348 0954317.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium