/ Attualità

Attualità | 09 febbraio 2023, 15:42

Videosorveglianza e caos passaporti al vaglio del Comitato per l'Ordine e la Sicurezza

Comuni e Questura stanno operando per cercare di ridurre i tempi di rilascio dei documenti

Videosorveglianza e caos passaporti al vaglio del Comitato per l'Ordine e la Sicurezza

Quest’oggi, presso la prefettura, si è tenuta una riunione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduta dal prefetto Claudio Ventrice. Alla riunione hanno partecipato rappresentanti delle forze dell'ordine, tra cui il Vice Questore Vicario e i Comandanti Provinciali dell'Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza.

Durante la riunione, è stato esaminato il progetto predisposto da 8 Comuni (Castelletto Molina, Cinaglio, Frinco, Maranzana, Montaldo Scarampi, Montemagno, Rocchetta Tanaro e Rocca d’Arazzo) per l'accesso alle risorse relative l'installazione o il potenziamento dei sistemi di videosorveglianza nelle aree interessate da situazioni di degrado e illegalità. Il Comitato Provinciale ha espresso il proprio parere favorevole per i progetti proposti e ha auspicato che vengano collocati in graduatoria per la ripartizione delle risorse.

Inoltre, il Prefetto e i Sindaci dei comuni presenti alla riunione hanno sottoscritto un "Patto per l'attuazione della sicurezza urbana" con l'impegno a lavorare insieme per migliorare la percezione di sicurezza dei cittadini e contrastare ogni forma di illegalità.


FOCUS SUL CAOS PASSAPORTI

Nella seconda parte della riunione – cui hanno preso parte il Questore e i sindaci dei Comuni di Asti, Canelli, Castagnole delle Lanze, Castelnuovo Don Bosco, Moncalvo, Nizza Monferrato, San Damiano d’Asti, Villafranca d’Asti e Villanova d’Asti – è stato discusso il tema delle pratiche per il rilascio e il rinnovo dei passaporti, dovuto all'aumento delle richieste causato dall'uscita del Regno Unito dall'Unione Europea e dalla fine delle restrizioni della pandemia.

I sindaci sono stati invitati a collaborare con i propri Uffici Anagrafe per la fase di accettazione e controllo dei documenti, mentre la Questura sta potenziando gli uffici per fornire un servizio più veloce e efficiente. Tutte le amministrazioni presenti si sono impegnate a verificare la praticabilità della collaborazione per superare le criticità esistenti.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium