/ Attualità

Attualità | 25 maggio 2023, 16:30

Mercato, gli ambulanti scrivono all' Amministrazione e al Magico Paese di Natale: "Pronti alle vie legali"

I commercianti confermano lo stato di agitazione e si scagliano contro lo spostamento dell'evento natalizio in piazza Alfieri

La riunione dei mercatali che si è tenuta martedì scorso

La riunione dei mercatali che si è tenuta martedì scorso

Continua la battaglia degli ambulanti del mercato di Piazza Alfieri sulla decisione, da parte dell'Amministrazione comunale, di unificare il mercato in piazza del Palio.

"Contrariamente a quanto esposto in consulta dall'assessore Mario Bovino sui tempi di trasferimento del mercato in un'unica piazza scopriamo una improvvisa accelerazione per il trasferimento" scrivono i mercatali in riferimento ad un'ipotesi di completare il trasloco in occasione del montaggio delle tribune del Palio, previsto intorno a Ferragosto.

"Questo atteggiamento non solo non rispetta quanto richiamato dalla delibera, ovvero la concreta opportunità e fattibilità condivisa per l'accorpamento del mercato in una unica piazza, ma mette dei chiari paletti al confronto e al dialogo intrapreso dai nuovi rappresentanti degli operatori del mercato"

"Inoltre non avendo ancora ricevuto alcuna risposta in merito alle richiesta di porre fine alla sperimentazione dell'orario ridotto che continua a danneggiare pesantemente l'attività degli operatori di piazza Alfieri e Piazza Libertà ci vediamo nuovamente costretti nostro malgrado a proclamare lo stato di agitazione"

Gli ambulanti chiedono copia di tutti gli atti relativi agli accordi con la fondazione organizzatrice del mercatino di Natale  e si dicono pronti a valutare eventuali azioni legali da intraprendere a tutela degli operatori di piazza Alfieri e Piazza Libertà.

Alessandro Franco


Vuoi rimanere informato sulla politica di Asti e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo ASTI
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediAsti.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP ASTI sempre al numero 0039 348 0954317.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium