/ Agricoltura

Agricoltura | 28 novembre 2023, 16:11

La preoccupazione di Italia Viva per i disservizi sul bando ISMEA

"Un sistema pensato per ampliare le opportunità per cittadini e imprese non può esimersi dal garantire equità nella partecipazione a tali iniziative", hanno affermato Angela Motta e Barbara Baino

La preoccupazione di Italia Viva per i disservizi sul bando ISMEA

L'importanza strategica dell'agricoltura nel tessuto economico nazionale e locale è sempre stata una priorità per Italia Viva Asti, impegnata a sostenere la crescita delle aziende agricole e dei lavoratori del settore.

Tuttavia, la recente interruzione dei servizi informatici destinati all'accoglimento delle domande per il bando ISMEA "Fondo Innovazione in Agricoltura 2023" ha destato profonda preoccupazione all'interno della comunità.

Il bando ISMEA rappresenta un fondamentale incentivo per l'innovazione e la modernizzazione dei processi produttivi nel settore agricolo. L'interruzione dei servizi, avvenuta a causa dell'affollamento del "click day", ha impedito a molti imprenditori agricoli di partecipare, compromettendo l'imparzialità e la trasparenza del processo, valori cardine promossi dall'ISMEA.

"La situazione del disservizio tecnico del portale ISMEA è motivo di profonda preoccupazione. Un sistema pensato per ampliare le opportunità per cittadini e imprese non può esimersi dal garantire equità nella partecipazione a tali iniziative", hanno dichiarato Angela Motta, coordinatrice provinciale di Italia Viva, e Barbara Baino, referente regionale per il settore agricolo. "È essenziale garantire ad ogni azienda le possibilità di crescita e innovazione. Collaboreremo con le autorità competenti per assicurare una riapertura del bando con solide garanzie tecniche e organizzative, evitando contenziosi che possano danneggiare gli operatori del settore".

L'emergere di disservizi informatici in bandi con click-day sta diventando un problema sempre più diffuso, colpendo diversi settori produttivi e servizi essenziali. A tal proposito, è stata avanzata una richiesta di presa di posizione da parte dei parlamentari di Italia Viva, valutando la possibilità di un'interrogazione parlamentare per affrontare questa problematica diffusa, che colpisce non solo il settore agricolo ma anche altri ambiti produttivi e servizi rivolti al cittadino.

Redaizone


Vuoi rimanere informato sulla politica di Asti e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo ASTI
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediAsti.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP ASTI sempre al numero 0039 348 0954317.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium