/ Al Direttore

Al Direttore | 15 gennaio 2024, 17:53

Debora Biglia: “Vittorio Alfieri, un orgoglio per Asti e per l’Europa”

Riceviamo e pubblichiamo la riflessione della consigliera comunale alla vigilia dell'anniversario di nascita del drammaturgo

La consigliera Debora Biglia

La consigliera Debora Biglia

Ogni comunità dovrebbe essere grata alle proprie tradizioni e agli uomini che hanno costituito parte della sua storia e del suo passato. Vittorio Alfieri ha rappresentato e rappresenta per noi un vanto, un uomo di cultura che era fiero delle proprie origini. Non a caso ha iniziato la sua autobiografia postuma nella città di Asti io nacqui di nobili agiati e onesti parenti.

Poi come tutti i giovani dell’epoca ha trasformato la sua esistenza in un viaggio all’interno della conoscenza e delle arti per accrescere il proprio bagaglio culturale ma anche per confrontarsi con il mondo allora conosciuto. E' grazie a uomini come Alfieri se le arti sono progredite dotando la collettività di un patrimonio di saperi unico.

Ricordare la sua opera e la sua vita un atto doveroso per un cittadino europeo che qui ha avuto le sue origini.

Debora Biglia - Consigliera comunale

Al direttore

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium