/ Sanità

Sanità | 12 febbraio 2024, 08:43

Sindacati astigiani in presidio a difesa della sanità

Mercoledì prossimo le sigle saranno sulla scalinata di piazza Campo del Palio: "Le famiglie non riescono più a reggere il passo con i costi del sistema dell’assistenza"

Il flash mob dei sindacati al Massaia lo scorso aprile (Merphefoto)

Il flash mob dei sindacati al Massaia lo scorso aprile (Merphefoto)

E' un grido di dolore, l'ennesimo, quello che arriva dalle sigle sindacali in merito alle condizioni della sanità astigiana: "La sanità pubblica è in sofferenza per il sottofinanziamento del Fondo Sanitario Nazionale, favorendo la sanità privata; carenze di personale; liste di attesa sempre più lunghe; sanità territoriale inesistente.

A queste storiche criticità si aggiungono i problemi che hanno le RSA sia in termini di risorse economiche sia in termini di risorse umane.

Le famiglie non riescono più a reggere il passo con i costi del sistema dell’assistenza, il personale è poco ed ha elevati carichi di lavoro in più spesso le strutture operano in regime di dumping contrattuale"

Per questi motivi Cgil, Cisl e Uil unitamente alle categorie dei pensionati e dei lavoratori del settore, organizzano per mercoledì 14 febbraio dalle 10 alle 12 un presidio alla cima della scalinata di piazza del Palio ad Asti distribuendo materiale informativo sull’argomento.

"Nell’occasione abbiamo provveduto a richiedere un incontro al Prefetto di Asti per illustrare le ragioni della nostra protesta" concludono. 

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium