/ Cultura e tempo libero

Cultura e tempo libero | 23 febbraio 2024, 07:22

Il museo Magmax celebra i vulcani con un ricco programma di attività

I vari appuntamenti verranno meglio dettagliati nel corso di un incontro in programma domani pomeriggio in Sala Pastrone

La locandina dell'appuntamento in programma domani in Sala Pastrone

La locandina dell'appuntamento in programma domani in Sala Pastrone

Il Magmax, museo di mineralogia astigiano, dedicherà ai vulcani le proprie attività 2024, con un programma che verrà illustrato più nel dettaglio nel corso di un appuntamento, ad ingresso libero, in programma nel pomeriggio di domani (sabato 24 febbraio) in Sala Pastrone.

Dove il pubblico verrà accolto dal presidente Massimo Umberto Tomalino con i soci dell'Associazione Magmax: apertura alle 16.30 e conclusione, non a caso, con la proiezione del film "Pompei" del regista inglese Paul W. S. Anderson (2014), proposta con il Cinecircolo Vertigo.

I venti appuntamenti in calendario sono raccolti sotto al titolo "Vesuvio Verace e Vari Vulcani", lo stesso che dà nome alla mostra temporanea in Museo (2 marzo - 31 gennaio 2025) e che caratterizzerà l'Evento fuori dalla Torre Quartero il 29 novembre, in Sala Pastrone, nell'ambito di Asti Film Festival.

Sullo stesso tema anche le conferenze "Il Vesuvio da Plinio a Mercalli" (9 marzo, relatore Tomalino) e “Pompei tra archeologia e storia” (8 giugno con Francesca Busa). Per la serie "Il Magmax dialoga con...", altri spunti per stare sull'argomento si avranno incontrando la psichiatra Maria Letizia Primo ("Vulcani e batteri", 20 aprile), Carmela Petti, invitata a parlare del Real Museo Mineralogico di Napoli che dirige (11 maggio), l'esperto Giuseppe Siccardi ("Collezionare i minerali del Vesuvio", 5 ottobre).

"L'Italia - ricorda Tomalino - ha ben tre vulcani attivi: Vesuvio, Etna e Stromboli. Le attività del Magmax, dedicate come sempre alle Scienze della Terra, oltre a rivisitare la storia incroceranno l'attualità: sono appena di qualche giorno fa le ultime scosse di terremoto ai Campi Flegrei tra Napoli e Pozzuoli".

Nel programma del Museo Astense di Geologia, Mineralogia, Arte Mineraria, Cristallografia anche approfondimenti alla scoperta del nuovo Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino con il direttore Marco Fino e il conservatore Massimiliano Senesi (30 marzo), mentre con la responsabile Milena Bertacchini si parlerà del Museo Mineralogico Gemma di Modena (21 settembre).

Ospitate alla Galleria del Museo Paleontologico, conferenze e conversazioni si concluderanno con l'appuntamento del 19 ottobre "Geo-escursioni nelle Valli Pinerolesi", racconto a cura di Federico Magrì, collezionista, e Massimo Bosco, guida di trekking geologici

Largo spazio, anche quest'anno, ai corsi didattici per futuri scienziati della Terra ospitati, da marzo a giugno, alla Libreria Alberi d'Acqua e nella Biblioteca Laboratorio del Magmax: si spazierà tra cristalli, rocce e minerali. Sono previste differenti fasce di età: 9-11 anni, 12-14 anni, dai 15 anni in su.

Tra gli eventi più ravvicinati, quello programmato per l'8 marzo, Festa della donna: l'apertura, negli spazi di corso Alfieri 360, della mostra estemporanea "Donne al Magmax: Agata" (fino al 25 aprile).

L'accesso al museo e alle attività svolte in altre sedi è subordinato al possesso della tessera annuale associativa (30 euro). La visita guidata al Museo è, come sempre, libera ma su prenotazione: chiamando il numero 328/1698691 o inviando una mail a astimagmax@gmail.com

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium