/ Attualità

Attualità | 30 marzo 2024, 12:02

Il Comune di Asti approda su Satispay e facilita ai cittadini i pagamenti digitali su PagoPA

La commissione, grazie ad un accordo, sarà di 80 centesimi invece di quella standard di 1 euro

Il Comune di Asti approda su Satispay e facilita ai cittadini i pagamenti digitali su PagoPA

Il Comune di Asti, per facilitare l'uso dei pagamenti digitali, considerato anche che tutti i pagamenti verso le Pubbliche Amministrazioni devono potersi effettuare, quale canale di pagamento preferenziale, attraverso il sistema digitale PagoPA, ha aderito al sistema Satispay.

PagoPA permette alle Pubbliche Amministrazioni di gestire gli incassi in modo centralizzato, offrendo servizi automatici di rendicontazione e riconciliazione con un significativo risparmio nei costi di gestione e, fra i prestatori di servizi di pagamento disponibili su PagoPA che i cittadini possono trovare è presente anche l'applicazione mobile per il pagamento digitale e il trasferimento di denaro tramite internet, strumento di pagamento molto diffuso, in particolar modo sul territorio piemontese essendo l’Azienda stessa nata come startup in territorio piemontese, cuneese in particolare.

In seguito ai contatti tra Comune di Asti e Satispay è emersa la possibilità di stipulare un accordo finalizzato a riservare a utenti e cittadini destinatari degli avvisi di pagamento emessi dalla Città di Asti, una commissione ridotta pari a 80 centesimi rispetto alla commissione standard Satispay di 1 euro.

Un sistema semplice che, se utilizzato permetterà all'utente di risparmiare sulle commissioni, tenuto conto che è sempre più diffuso il pagamento elettronico con lo smartphone.

La convenzione tra Comune di Asti e Satispay ha una durata fino al 31/12/2025 ma il suo termine potrà comunque essere anticipato per comunicazione di recesso di una delle parti con 30 giorni di anticipo e senza l’obbligo di corrispondere alcuna indennità all'altra parte e la sottoscrizione non comporta spese per l'Amministrazione.

Betty Martinelli

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium