/ Cultura e tempo libero

Cultura e tempo libero | 11 maggio 2024, 07:00

Stasera il Palio degli Sbandieratori in piazza Alfieri: si torna là dove tutto iniziò, nel 1977

Quindici gruppi in gara: prima della gara la cerimonia di conferimento dell'Ordine di San Secondo

Le foto delle tre edizioni disputate in piazza Alfieri: 1977, 1978, 1979 tratte dal libro "Il Palio degli Sbandieratori" di Efrem Zanchettin e Massimo Mazzetto

Le foto delle tre edizioni disputate in piazza Alfieri: 1977, 1978, 1979 tratte dal libro "Il Palio degli Sbandieratori" di Efrem Zanchettin e Massimo Mazzetto

L'edizione di stasera del Palio degli Sbandieratori, che si terrà in piazza Alfieri, sarà per molti versi un ritorno al passato di quella che è stata - da sempre - la massima competizione astigiana per l'arte della bandiera. 

 I lavori di ristrutturazione del Palazzo Civico di piazza San Secondo, infatti, hanno suggerito all'Amministrazione Comunale di spostare la sede della gara in piazza Alfieri: una scelta che riporta indietro nel tempo, alla prima edizione della manifestazione che si disputò nel 1977, domenica 8 maggio.

Come racconta infatti il libro "Il Palio degli Sbandieratori . Musiche e bandiere nel cielo, i colori del cuore" scritto dal nostro fotografo Efrem Zanchettin, grandissimo conoscitore della manifestazione e da Massimo Mazzetti: "Alla prima edizione del Palio degli Sbandieratori parteciparono nel seguente ordine di esibizione: Borgo Tanaro Trincere Torrazzo. Rione San Silvestro - Rione San Paolo - Rione Rattedrale - Borgo Santa Maria Nuova (am- messo alla sfida per volontà degli altri gruppi partecipanti) - Borgo Torretta Nostra Signora di Lourdes e Borgo San Lazzaro San Domenico Savio.

Il buon livello delle esibizioni ed il discreto successo di pubblico furono il miglior viatico per far decollare una iniziativa che sarebbe diventata negli anni successivi un insostituibile appuntamento. In quel pomeriggio di pieno sole i gruppi dei sette sodalizi diedero vita a buone esibizioni di fronte ad una giuria formata da otto componenti: il direttore dell'E.P.T. (Ente Provinciale per il Turismo) di Asti, il Capitano del Palio, quattro tecnici dell'A.S.T.A. e due persone scelte a caso tra il pubblico presente. La stessa giuria, dopo attenta e completa discussione sul tipo di esibizioni proposte da ogni singolo gruppo, decretò vincitori i ragazzi del Borgo Santa Maria Nuova. La targa per il gruppo tecnicamente migliore venne assegnata ai ragazzi di Torretta"

Il Palio degli Sbandieratori si tenne in piazza Alfieri ancora per due anni: nel 1978 vinse il rione Santa Caterina, mentre nel 1979 vinse la Torretta che scelse come sede della competizione per l'anno successivo (la regola stabiliva che il vincitore dell'edizione precedente organizzasse quella successiva) piazza San Secondo. Il Palio degli Sbandieratori da quell'anno si disputo di fronte alla Collegiata: la sede divenne definitiva dal 1983. 

Fino ad oggi. Quest'anno, come si è detto, si torna nell'antica sede. Il Paliotto sarà opera di Giorgio Vassallo, il drappo per i musici invecedi Carolina Avidano, entrambi studenti del Liceo Artistico Benedetto Alfieri. Come sempre, oltre ai due premi, ci sarà il riconoscimento messo in palio dal Panathlon Club che andrà a premiare la migliore coreografia.  Partenza del corteo alle 20:30 da piazza Roma, dove raggiungerà piazza Alfieri. Alle 20:45  si terrà la cerimonia di consegna dell'Ordine di San Secondo, attribuito martedì scorso dalla Giunta comunale. Alle 21 via alla gara, presiedut da una giuria Fisb (Federazione Italiana Sbandieratori).

Quindici i gruppi che si esibiranno: 

 Viatosto

Torretta

Don Bosco

San Pietro

Castell’Alfero

San Martino San Rocco

San Lazzaro

Tanaro

Moncalvo

Cattedrale

Santa Maria Nuova

San Paolo

Baldichieri

San Damiano 

Santa Caterina

Alessandro Franco

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium