/ Cultura e tempo libero

Cultura e tempo libero | 22 giugno 2024, 10:03

Oggi e domani ad AstiTeatro arriva "Scintille"concorso dedicato alle compagnie teatrali under 35

Le otto compagnie presenteranno un assaggio di 20 minuti del proprio spettacolo

Oggi e domani ad AstiTeatro arriva "Scintille"concorso dedicato alle compagnie teatrali under 35

Sono otto compagnie che parteciperanno a Scintille, il concorso rivolto a compagnie teatrali professionali under 35 finalizzato alla produzione di uno spettacolo da promuovere sul territorio nazionale. Il premio, giunto alla quattordicesima edizione, è promosso e realizzato dal Festival AstiTeatro in collaborazione con il Teatro Menotti di Milano e la Fondazione Piemonte dal Vivo. Si svolgerà il 22 e 23 giugno ad Asti, nei cortili dei palazzi storici, all’interno di AstiTeatro 46, e il 23 e 24 giugno a Milano al Teatro Menotti

Causa previsto maltempo, entrambe le serate del Premio Scintille al Festival AstiTeatro di sabato 22 e domenica 23 giugno si terranno al Teatro Alfieri di Asti a partire dalle 21.30. 

Ogni compagnia in gara presenterà il proprio spettacolo di 20 minuti una sola volta, seguito da un breve incontro con il pubblico a sipario chiuso per permettere alla compagnia successiva di prepararsi, mantenendo intatto lo spirito del concorso. 

Il progetto vincitore, scelto dal pubblico e da una giuria di operatori teatrali, riceverà un contributo di 8 mila euro e la possibilità di rappresentare lo spettacolo finito nelle stagioni teatrali 2024/2025 di Asti e del Teatro Menotti di Milano. 

Si conferma la collaborazione con la Fondazione Piemonte dal Vivo, in un’ottica di rete e promozione dei processi rivolti all'innovazione in campo artistico, alla sperimentazione dei nuovi linguaggi della scena con particolare riguardo ai giovani e alla promozione di nuovi talenti. La partecipazione di Piemonte dal Vivo si svilupperà attraverso la promozione e la programmazione di una recita dello spettacolo vincitore sul territorio piemontese.

Il programma 

Sabato 22 giugno

Il grande nulla” 

Studio Mira (Svizzera)

In occasione dell’80esimo anniversario della Liberazione dei campi di concentramento, un progetto che esplora l’argomento della Shoah dalla prospettiva delle nuove  generazioni. Nel tentativo di instaurare un genuino collegamento emotivo con circostanze che ci sembrano così inarrivabili, la compagnia cerca nelle parole dei più giovani sopravvissuti delle tracce dei propri stessi smarrimenti...

Capelli - M. si desta un mattino da sogni inquieti” 

Collettivo Sante di Lana (Lazio)

M. si ritrova nel suo letto, trasformata in una donna vittima di uno stupro. La vittima porta il nome di una Santa, ma fa presto a diventare carnefice: come nelle migliori distorsioni figlie della cultura dello stupro, il victim blaming fagocita tutto lo spazio del reale lasciando M. sola a pagare il prezzo di tutto.

Alfons(in)a” 

Generazione P (Lazio)

La storia di Alfonsa Rosa Maria Morini (1891-1959) e della sua incredibile ascesa nel mondo del ciclismo professionistico. Nata in condizioni disastrose, Alfonsa scopre da molto giovane un passione e il talento per la bicicletta. Sarà proprio quella la sua vera compagna di vita, lo strumento grazie al quale riuscirà in un tortuoso ma soddisfacente percorso di emancipazione. 

DOCG” 

Cercamond (Campania)

Maggio 2023: il vino rosso Le Chateau Colombier vince la medaglia d’oro del Gilbert & Gaillard International Wine Competition, coronando a tutti gli effetti il sogno di un’azienda nata dal basso. Ma in realtà Le Chateau Colombier non esiste. Si tratta di uno scherzo/esperimento di un’emittente Belga che ha travasato un economicissimo vino da cartone in bottiglie di vetro, ricevendo ottime recensioni. Una metafora dei nostri tempi…

Domenica 23 giugno 

Gassa d’amante” 

Labirion (Lazio)

Uno spazio vuoto, cosmico. Onde di placido mare in lontananza. Due stelle, confuse dalle orbite, tracciano coordinate di presenti indeterminati. Una donna porta sulle spalle il peso del tempo che fu e che sarà. Due pescatori, al sicuro su di un pontile, attendono un sogno. Una strada, sporca. Vociare indistinto tutt’intorno. Una madre insegna al proprio figlio a parlare, a camminare, a sopravvivere. Masse di donne e di uomini si spogliano di ogni sentire. Due pescatori, all’asciutto su di un pontile, muoiono di fame.

La sedia di Blanche sulla luna” 

Compagnia Pappagalli in trappola (Piemonte)

Ispirato a Un tram che si chiama desiderio di Tennessee Williams, dove i personaggi agiscono spinti dal desiderio di continuare a vivere nella loro storia, nel loro racconto, nel loro film personale, e questo sforzo di stare nel proprio mondo li rende estremamente fragili. Ognuno vive dentro il proprio immaginario che lo porta a proiettarsi, come al cinema, dentro una storia che è molto lontana dalla realtà, o è una realtà irraggiungibile che non comprende le proiezioni degli altri, e tornare di colpo dal sogno alla realtà fa male. Questi personaggi sono ammaccati, sono caduti troppe volte dalle stelle...

Giusti?” 

Teatro dell'Osso ETS e Teatro TRAM (Campania)

Un’organizzazione rivoltosa organizza un attentato alla vita del capo di stato. Nel momento decisivo non se la sentono di lanciare la bomba perché insieme alla vittima ci sono i suoi nipotini. Da qui il caso di coscienza entra in scena con tutta la sua urgenza: è giusto uccidere degli innocenti per mettere fine alla guerra? L’intenzione è porre questa domanda agli spettatori per portarli a rispondere, dopo un lungo dibattito, per scegliere cosa fare della vita dei giusti.

Playground” 

Compagnia PuntoTeatroStudio (Lombardia)

Playground ha la sua essenza già nel nome. Terreno del gioco. Un luogo isolato ma relazionale, con delle regole e dei confini, una piccola isola, un terreno di incontro, di scontro, di fantasie agite, in cui ogni giorno l’immaginazione prende corpo, daccapo, in un modo sempre nuovo, sempre più ampio, pericoloso..

Ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili. 

Gli eventi collaterali

 
Microcirco- Piazza dei Balocchi

Per cause di forza maggiore, Microcirco® ha preso la difficile decisione di modificare le sue giornate di presenza al Festival AstiTeatro 46 con una versione ridimensionata della Piazza dei Balocchi nell'area pedonale di Piazza Alfieri. Microcirco® sarà aperto con i suoi giochi venerdì 21 e sabato 22 giugno dalle 18 alle 23, e, se le condizioni lo permetteranno, anche venerdì 28 e sabato 29 giugno con gli stessi orari. 

Fino al 29 giugno dalle 16 alle 18.30 foyer Spazio Kor INGRESSO LIBERO

Punto e virgola

Mostra fotografica sul tema dei disturbi alimentari a cura di Sara Castiglioni

Una riflessione non tanto sulla sofferenza del corpo, ma piuttosto sull’angoscia per il cibo, che diviene pensiero ossessivo, invadendo la mente e ogni ambito della vita. Il percorso di cura è lungo e complesso, ma si guarisce. Dopo un’esperienza traumatica e profonda, come l’attraversamento di un disturbo alimentare, non è possibile mettere un punto: è infatti necessario portare con sé l’insegnamento dell’esperienza che si è vissuta. E nemmeno una semplice virgola, perché con la guarigione comincia un nuovo capitolo.

E allora: punto e virgola.

Osteria del Gat Rustì

Il Comitato Palio Rione San Paolo torna in ocasione di Asti Teatro con la tradizionale apertura della Vineria del Gat Rustì. L'atteso evento, fortemente radicato nella tradizione cittadina, si svolgerà quest'anno dal 14 al 29 giugno nei suggestivi locali di Via Bonzanigo.

Ogni serata proporrà un menu diverso, accompagnato da una gustosa selezione di bruschette, sfiziosità e dolci della Casa. I sapori autentici e l'accoglienza calorosa renderanno la Vineria del Gat Rustì una tappa imperdibile per gli amanti della buona tavola e delle antiche tradizioni astigiane.

Informazioni

Biglietti: 12 euro; 10 euro ridotto per over 65, tesserati Spazio Kor, Biblioteca Astense, Trenitalia, FAI e Abbonamento Musei; 5 euro ridotto operatori e Under 25. Ad eccezione degli spettacoli La tecnica della mummia, A little gossip, Scusa se ti scrivo, Io sono invisibile, Tutti bene ma non benissimo, Piena come un uovo: 10 euro, 5 euro ridotto esclusivamente per operatori e Under 25. Abbonamento a 5 spettacoli (a scelta tra tutti): 40 euro “Oltre il sipario” visite teatralizzate al Teatro Alfieri (fuori abbonamento): 10 euro, 5 euro ridotto esclusivamente per operatori e Under 25 (max 30 spettatori).

Flux: biglietto unico 5 euro (fuori abbonamento)

Info e prenotazioni 0141.399057 - 0141.399040. www.astiteatro.it , www.bigliettoveloce.it , www.comune.asti.it

https://www.facebook.com/AstiTeatro , https://www.instagram.com/astiteatro/

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium