/ Cultura e tempo libero

Cultura e tempo libero | 21 febbraio 2020, 07:20

La comicità aiuta a riflettere. Genitorinsieme on the theatre presenta "Insettopoli"

Appuntamento questa sera alle 21 al Teatro della Torretta. I proventi della serata saranno devoluti all'Associazione "L'Arte del Sorriso"

La comicità aiuta a riflettere. Genitorinsieme on the theatre presenta "Insettopoli"

Oggi, venerdì 21 febbraio alle 21 , al Teatro della Torretta di Asti Asti, si terrà il primo dei tre spettacoli della rassegna Genitorinsieme on theatre 2020, dal titolo "INSETTOPOLI".

I temi richiamati negli spettacoli, in continuità con le precedenti inziative portate avanti dall'associazione in questi ultimi anni, sono quelli della lotta alla discriminazione in senso ampio, declinata poi nei diversi aspetti che si ritrovano anche e soprattuto nella vita scolastica: accettazione delle diversità, rispetto delle regole e dell'ambiente in cui viviamo, inclusione delle persone in difficoltà.

"INSETTOPOLI"i, messo in scena dagli attori della Associazione Culturale astigiana de "Gli Arcoderivati" con la regia di Sergio Danzi, nasce dalla rilettura e dall’adattamento di due monologhi dal titolo “Carnevale degli insetti” e “La topastra”, scritti da Stefano Benni.

Tra uno scherzo ed uno spunto comico, questi testi trattano in fondo lo stesso argomento: noi umani, padroni della Terra che ci consideriamo esseri superiori ad ogni altro, ci occupiamo davvero del nostro Pianeta e siamo in grado di meritarci la stima e il rispetto degli altri esseri viventi? Oppure abbiamo ancora molto da imparare da chi sembra così tanto diverso da noi?

Un suggerimento, un invito a guardare il nostro mondo, ovvero quello che abbiamo costruito noi, da un altro punto di vista: cosa pensano gli insetti o i topi della nostra "gestione"?. “Noi” contro “loro”… siamo davvero in fondo così… diversi?"

I proventi della serata saranno devoluti all'Associazione "L'Arte del Sorriso", che con i suoi clown di corsia, portano da anni il loro prezioso supporto ai degenti più piccoli dell'Ospedale Cardinal Massaia, ed allegria agli ospiti delle case di riposo di Asti e provincia.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium