/ Attualità

Attualità | 27 febbraio 2020, 17:16

Trasporto ferroviario: parte l'erogazione del Bonus Pendolari

700 mila euro per una scontistica dal 3 al 10% sulla vendita di abbonamenti mensili e plurimensili validi per i mesi di marzo, aprile e maggio

Trasporto ferroviario: parte l'erogazione del Bonus Pendolari

Prende il via il 28 febbraio l’erogazione del ‘Bonus Pendolari’ a favore dei cittadini residenti in Piemonte, per il quale la Regione ha stanziato 700 mila euro sulla vendita di abbonamenti mensili e plurimensili validi per i mesi di marzo, aprile e maggio 2020.

Gli sconti sono differenziati a seconda della tariffa di partenza: 3% per gli abbonamenti Formula sia mensili sia annuali con zona Pin; 5% per gli abbonamenti Formula sia mensili sia annuali con zona e tratte, Regionali Trenitalia Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria e Lombardia; 10% per i mensili e annuali Piemonte Integrato e Regionali Trenitalia Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria, Lombardia e Regionale Piemonte con applicazione Sovraregionale Trenitalia. Sono esclusi gli abbonamenti Formula emessi solo per l’acquisto delle cosiddette ‘Zone’ ad eccezione di quelli che comprendono la zona del Pinerolese.

C’è, inoltre, tempo fino a febbraio per i pendolari del Chierese che utilizzano il Servizio Ferroviario Metropolitana SFM1, per chiedere il bonus una tantum per gli anni 2018 e 2019: ai residenti e ai lavoratori che utilizzano la tratta Torino-Chieri è stata infatti riservata una compensazione per i disagi subiti in questi anni pari ad un mese di abbonamento (circa 58 euro di media), da richiedere esclusivamente alla stazione Torino Lingotto.

 

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium