/ Attualità

Attualità | 23 maggio 2020, 18:21

Un minuto di silenzio anche ad Asti per la Giornata della Legalità in ricordo della strage di Capaci

Alle 17.57 in punto il sindaco Rasero ha onorato le vittime. All'ingresso del municipio un lenzuolo bianco, simbolo della lotta alle mafie

MerfePhoto

MerfePhoto

Alle 17.57 in punto anche Asti ha onorato le vittime della strage di Capaci, nella Giornata della legalità.

Il Sindaco Maurizio Rasero accogliendo l’invito dell’ANCI, proposto da Maria Falcone, Presidente della Fondazione Giovanni Falcone e sorella del defunto giudice, per celebrare la Giornata, ha osservato un minuto di silenzio.

Alle sue spalle, all'ingresso del municipio, un lezuolo bianco, simbolo della lotta alle mafie.


Il Sindaco nel ringraziare il Presidente ed il Segretario dell’ANCI per l’attenzione che, come sempre, pongono nei confronti di tematiche di primaria importanza, come quella della prevenzione del contrasto alla criminalità organizzata, ha sottolineato come "queste iniziative non solo sensibilizzino la cittadinanza ma mettano in primo piano il costante impegno di tutte le istituzioni nello svolgimento delle attività atte a tutelare la legalità e la sicurezza della comunità".

Betty Martinelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium