/ Politica

Politica | 19 giugno 2020, 16:23

Costigliole d’Asti: dall’Amministrazione comunale stop all’ascensore “della discordia”

Progetto voluto dalla precedente giunta, è sempre stato fortemente osteggiato dall’attuale

Costigliole d’Asti: dall’Amministrazione comunale stop all’ascensore “della discordia”

L’ascensore che avrebbe dovuto collegare piazza Medici del Vascello con località Salerio non si farà. Lo ha comunicato il sindaco di Costigliole d’Asti, Enrico Alessandro Cavallero, dando così seguito a quanto promesso in campagna elettorale, ovvero che, se eletto, avrebbe fatto tutto il possibile per bloccare l’iter di quel progetto, voluto e appaltato dalla precedente amministrazione.

“Avevo già espresso le mie perplessità sull’utilità di questo ascensore prima di candidarmi – sottolinea ora il primo cittadino –, contestando e evidenziando fra le altre cose proprio i costi eccessivi di manutenzione, gestione e realizzazione. Era stato acceso un mutuo che, oltre a non essere sufficiente per realizzare l’opera, avrebbe gravato pesantemente sulla gestione del Comune e sulle tasche dei cittadini. Irragionevole poi pensare che i costigliolesi vadano a parcheggiare in quella parte del paese decentrata e scomoda anziché nel concentrico, vicino alle attività commerciali, agli uffici e ai servizi”.

“Sono stati mesi di impegno e lavoro – aggiunge il primo cittadino costigliolese – : abbiamo richiesto diversi rinvii all’impresa aggiudicataria per poter prendere visione e consultare tutti gli atti, nonché la consulenza di vari professionisti per poterne valutare tutti gli aspetti tecnici, progettuali ed economici così da poter motivare le nostre intenzioni. L’investimento necessario sarebbe ben superiore ai 400.000 euro: il mutuo di 300.000 euro già contratto sarebbe sufficiente solo per la realizzazione dell’opera, altri 100.000,00 euro erano stati preventivati per urbanizzare e realizzare l’area parcheggio, ma non ne era ancora stata individuata la copertura finanziaria”.

“A tal proposito, la precedente Amministrazione aveva dichiarato che in località Salerio si sarebbero così realizzati 100 posti auto ma per i nostri calcoli meno della metà. Elevati come detto anche i costi di utilizzo e di manutenzione ordinaria che non erano stati dichiarati ma che abbiamo calcolato nei dettagli, ha rimarcato Cavallero.

Intanto – in attesa del consiglio comunale in programma venerdì 26, nel corso del quale si discuterà anche di questo importante tema – il sindaco sottolinea che i costigliolesi possono già beneficiare di un numero maggiore di posti auto ricavati mediante alcune modifiche alla viabilità nel concentrico. Con l’obiettivo di realizzarne altri anche al fine di migliorare la vivibilità del paese.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium