/ Politica

Politica | 01 agosto 2020, 20:20

Si cita sempre la fonte, lo strano caso delle idee condivise della minoranza

Riceviamo e pubblichiamo una lettera a firma di Mario Malandrone, consigliere comunale di Ambiente Asti

Mario Malandrone

Mario Malandrone

Il contributo a fondo perduto per le imprese, Coppo è come Fibonacci solo che non viaggia per tutto il Mediterraneo per avere idee, le riceve in email.

Pd et al.
I logaritmi di chi sono? Arabi, di John Napier (Nepero) di Tycho Brahe? Lo 0 è arabo o indiano? Quando un'idea è antropologicamente dentro l'uomo, quando è linguaggio della natura arriva da più parti. Addirittura copiare è parte delle contaminazioni, sviluppa idee culture. Fibonacci non copiò l'algebra per dare sviluppo alla matematica Europea? Ma c'è una regola, si cita la fonte, si mette l'autore e se sono più di uno si scrive: Tizio et al.

Assisto a idee interessanti: area di rispetto all'Agenzia delle entrate, fondi per aziende. Certo non è l'invenzione dello 0, non è Nepero che apprende dal Re che Tycho Brahe usa i logaritmi, certo non è Fibonacci che porta le lettere nella matematica italiana. Anche perché il suggerimento vi è arrivato via mail, l'idea non la avete ricevuta dopo viaggi nel Mediterraneo, dopo un fortunoso naufragio: sta lì nella vostra casella di posta istituzionale.

Poi vado a ripercorrere le mie mail, i miei dibattiti, le interrogazioni che ho firmato frutto del lavoro di Luciano Sutera Sardo, Maria Ferlisi et al....e li ritrovo.
E così al centro destra vorrei ricordare che copiare fa parte della creatività dell'uomo, è salutare: quindi bravi.

Una buona idea è bene comune, quindi bravi. Se avete sentito l'esigenza di risolvere un problema: bravi! Ma se quell'idea è arrivata tramite stampa, interrogazione da alcuni giorni, perfetto state condividendo idee. Però vi siete dimenticati la bibliografia, citare la fonte....e questo non è più concordare un'idea, l'arte del copiare per sviluppare e evolversi è altro. Tocca a me, di Ambiente Asti e non del PD integrare la fonte di queste nuove innovative idee dell'amministrazione.

Che vi costa scrivere è un idea condivisa con PD et al, ammesso sia arrivata prima da voi, oppure ammetterne la fonte se vi è arrivata da altri. Oppure l'idea era talmente nell'aria come lo 0 che ha invaso la coscienza dell'amministrazione?
Contento comunque che le idee buone vadano avanti, ma viva chi cita le fonti.

Mario Malandrone - Consigliere comunale Ambiente Asti

Al direttore

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium