/ Agricoltura

Agricoltura | 09 ottobre 2020, 12:12

La prima edizione de “Il Nizza è” si chiude con un bilancio decisamente positivo

Oltre 300 partecipazioni, anche dalle regioni limitrofe, e molto interesse per le denominazione e la cittadina

La prima edizione de “Il Nizza è” si chiude con un bilancio decisamente positivo

La prima edizione de “Il Nizza è” – nuovo evento dedicato alla denominazione Nizza DOCG e alle eccellenze enogastronomiche del Monferrato, nato dalla volontà dell’Enoteca Regionale di Nizza in collaborazione con l’Associazione Produttori del Nizza e la Città di Nizza Monferrato con il patrocinio del Consorzio della Barbera d’Asti e Vini del Monferrato e il supporto del Rotary Club Canelli-Nizza Monferrato e della delegazione astigiana dell’AIS (Associazione Italiana dei Sommelier) – ha generato un flusso di oltre 300 partecipazioni, anche dalla Lombaria e dalla Liguria, distribuite nell’arco delle tre giornate dedicate al pubblico e a quella dedicata agli operatori. Segnale che il progetto di valorizzazione del territorio dei 18 Comuni del Nizza Docg, a partire da Nizza Monferrato, è stato in grado di sensibilizzare più realtà.

“Il Nizza – commenta Mauro Damerio, presidente dell’Enoteca Regionale di Nizza – è stato in grado di smuovere le coscienze rendendo tutti più consapevoli di cosa è e di cosa può diventare il Nizza Docg e quanto sia prezioso avere un gruppo di persone motivate e appassionate che lavorano a un progetto”. “Questo evento ha permesso di rafforzare ulteriormente le sinergie tra l’Associazione, l’Enoteca e la Città di Nizza Monferrato.” conferma Gianni Bertolino, presidente dell’Associazione Produttori del Nizza.

“Con orgoglio possiamo affermare che la denominazione ‘Nizza Docg’ è ormai una realtà – aggiunge il presidente Bertolino – che ha saputo coinvolgere oltre ai produttori, anche il territorio noto per l’importante produzione vinicola di qualità: insieme si è fatta tanta strada. Come Associazione Produttori del Nizza stiamo portando avanti il progetto di valorizzazione di queste realtà attraverso azioni mirate sui social media e sui media tradizionali. Inoltre, all’interno del nostro portale istituzionale www.ilnizza.net abbiamo ampliato la sezione “territorio” per raccontare le peculiarità di tutti i 18 Comuni a partire da Nizza Monferrato”.

E’ stato altresì registrato un buon riscontro anche su tutte le attività proposte da venerdì 2 a lunedì 5 ottobre, che prevedevano visite guidate nelle sale di Palazzo del Gusto, degustazioni guidate e due cene tematiche nel ristorante interno dell’Enoteca Regionale - “La Signora in Rosso - rispettivamente “Terroir e Tradizione” e “Terroir e Innovazione” per il grande pubblico e banchi di assaggio e masterclass per gli operatori.

“Con grande soddisfazione ho visto come il coraggio di aver organizzato un evento di questo livello, tra le molteplici difficoltà del momento, abbia realmente pagato in termini di qualità e numeri commenta Marco Lovisolo, assessore alla Promozione Sviluppo della Città di Nizza Monferrato – la riscoperta del Palazzo del Gusto attraverso un percorso di degustazioni proposte con livello superiore alla media, rappresenta il miglior viatico per accrescere la nostra forza di promozione del territorio. Il connubio con i piatti offerti da La Signora in Rosso, preparati seguendo le ricette delle nostre tradizioni e proposti con i migliori abbinamenti possibili, sempre di più favorisce la possibilità di scoprire con piacere ed orgoglio bottiglie con il nome della nostra città sulle tavole di tutto il mondo”.

ENOTECA REGIONALE DI NIZZA MONFERRATO

L'Enoteca Regionale di Nizza Monferrato, con sede in via Crova 2, si può considerare la casa dei produttori del Nizza DOCG e della Barbera d'Asti contando più di 150 associati e più di 400 etichette diverse di Barbera. Presso il punto vendita vi è un’ampia rappresentanza di tutti i produttori della nostra zona con ampia scelta. Tra le attività, figurano la promozione del vino e dei prodotti tipici a livello locale attraverso il punto vendita, il ristorante "La signora in rosso" e in occasione di nostri eventi come “Nizza è Barbera”. 

ASSOCIAZIONE PRODUTTORI DEL NIZZA

L’Associazione Produttori del NIZZA nasce il 19 novembre 2002 con l’obiettivo di valorizzare e promuovere l’eccellenza della denominazione NIZZA ed è attualmente costituita da 68 soci. I dati della vendemmia 2019 complessivi contano 632.536 bottiglie di cui 37.116 di Barbera d’Asti Superiore Nizza DOCG e 595.420 di Nizza DOCG. Gli organi dell’Associazione sono il presidente Gianni Bertolino, il vicepresidente Daniele Chiappone e il Consiglio di amministrazione. Sede presso l’Enoteca Regionale in Via Crova, 2 a Nizza Monferrato (AT). www.ilnizza.net– FB @IlNizza– IG @ilNizza

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium