/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 29 ottobre 2020, 07:48

Continuano le iniziative dei ristoratori che tornano a reinventarsi per l'asporto

La Signora in Rosso di Nizza e l'Osteria dei Meravigliati di Canelli con "Due osterie congiunte" propone un unico menu con il meglio della tradizione

Continuano le iniziative dei ristoratori che tornano a reinventarsi per l'asporto

"Due osterie congiunte", ha il sapore delicato dell'ironia e il gusto del territorio.

È la nuova proposta della Signora in Rosso di Nizza e dell'Osteria dei Meravigliati di Canelli che con l'estro di Elena Romano e Fabio Fassio, propone un unico menù per asporto. Naturalmente aperti a pranzo.

"Il meglio delle nostre cucine, scrivono i ristoratori: bagna cauda, tartufo bianco, la tradizione e l'innovazione con uno sconto del 10% sull'asporto".

Le Osterie, fino a nuovo ordine, saranno aperte tutti i giorni a pranzo, da lunedì a venerdì con menù dei classici e piatti del giorno, sabato e domenica il nuovo menù "congiunto".

Le consegne a domicilio si terranno a Canelli e dintorni, Nizza e dintorni, venerdì, sabato e domenica sera anche Asti, Isola d'Asti, Vigliano d'Asti, Montegrosso d'Asti.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium