/ Cultura e tempo libero

Cultura e tempo libero | 22 novembre 2020, 11:20

Cerimonia in diretta streaming per la finale del Premio Asti d'Appello 2020

All'autore del romanzo vincitore andrà un assegno da 5.000 euro, a quello più votato dalla giuria popolare una stilografica Aurora

Cerimonia in diretta streaming per la finale del Premio Asti d'Appello 2020

Questo pomeriggio, dalle 16, il Teatro Alfieri ospiterà la cerimonia conclusiva della dodicesima edizione del Premio Asti d’Appello, organizzato dall’omonima associazione con la preziosa collaborazione della Biblioteca Astense Giorgio Faletti. Un edizione molto diversa da tutte le precedenti perché, nel rispetto delle disposizioni correlate all’emergenza sanitaria, l’evento, condotto da Chiara Buratti e Massimo Cotto, sarà trasmesso in streaming sulle pagine Facebook del Premio (www.facebook.com/astidappello) e della Biblioteca (www.facebook.com/BibliotecaAstense).

I LIBRI IN GARA

I volumi in gara sono: “Il gioco degli dèi” di Paolo Mauresig (Einaudi), “La logica della lampara” di Cristina Cassar Scalia (Einaudi), “Almarina” di Valeria Parrella (Einaudi), “Ragazzo italiano” di Gian Arturo Ferrari (Feltrinelli) “Il figlio del lupo” di Romana Petri (Mondadori), “L’angelo di Monaco” di Fabiano Massimi (Longanesi), “Il guardiano della collina dei ciliegi” di Franco Faggiani (Fazi Editore).

Gli autori faranno le loro consuete arringhe alla giuria togata, tutti presenti in collegamento video. Gli studenti della giuria giovani hanno già votato lo scorso 14 novembre, in seguito a un sempre partecipato incontro con i giornalisti de La Stampa sulla piattaforma Meet, che i ragazzi utilizzano abitualmente per la didattica a distanza. Mentre i soci dell’Associazione hanno espresso le loro preferenze via mail.

Non ci sarà il consueto concerto, ma, mentre la giuria togata si ritirerà in camera di consiglio, Chiara Buratti e Massimo Cotto intratterranno il pubblico collegato da casa intervistando gli autori in gara.

AL VINCITORE 5MILA EURO

Dalla somma dei voti delle giurie, “ponderati” secondo il rapporto matematico tra numero di giuristi e numero dei giurati popolari e giovani, emergerà il vincitore del premio di 5 mila euro. Al romanzo più votato dalla giuria popolare andrà in premio un’esclusiva penna stilografica Aurora Hastil, grazie al sostegno di Aurora, storica azienda che produce a Torino prestigiose penne stilografiche e che sostiene il premio anche in questa edizione sui generis. A tutti gli altri scrittori partecipanti verrà fatto omaggio di una penna Aurora.

Per chi non potrà seguire la diretta, il video della cerimonia resterà disponibile su Facebook e sarà disponibile sul seguitissimo canale YouTube di Passepartout, altro festival legato alla Biblioteca (https://www.youtube.com/channel/UCIzr4pu0lXAkhb14O-LyZfA), che già ospita il video dedicato ai primi 10 anni del Premio curato dal fotografo Franco Rabino.

Il Premio Asti d'Appello 2020 è possibile grazie al sostegno di Aurora Pen, Farmacia Baronciani e Saclà, e al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Torino.

Per informazioni www.premioastidappello.org

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium