/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 28 novembre 2020, 09:00

Posso ancora viaggiare negli Stati Uniti nel 2020?

Gli analisti di viaggio hanno ipotizzato che le restrizioni di viaggio negli Stati Uniti possano rimanere fino all'autunno e all'inizio del 2021.

Posso ancora viaggiare negli Stati Uniti nel 2020?

Gli effetti del COVID-19 sono stati di grande portata, causando danni senza precedenti in tutto il mondo. Con l'ospitalità e i viaggi tra i settori più colpiti durante la tremenda pandemia, viaggiare per piacere è sicuramente diventata una priorità bassa per la maggior parte delle persone in Italia, con conseguenti mesi di dormienza e voli a terra negli aeroporti di tutto il mondo.

Tuttavia, mentre la polvere della pandemia inizia a depositarsi, le industrie del volo e dei viaggi si stanno sicuramente preparando a tornare a un benvenuto senso di normalità, anche se piccolo: i confini si riaprono, i requisiti di quarantena vengono ripensati e le bolle di viaggio vengono strutturati in modo da consentire efficacemente ai viaggiatori di visitare amici o familiari in altri paesi.

Se sei un residente italiano che intende entrare negli Stati Uniti, tieni presente che il governo degli Stati Uniti ha limitato temporaneamente l'ingresso nel paese da parte di visitatori dall'Europa al fine di arrestare la diffusione del COVID-19.

Quando posso viaggiare negli Stati Uniti?

Gli analisti di viaggio hanno ipotizzato che le restrizioni di viaggio negli Stati Uniti possano rimanere fino all'autunno e all'inizio del 2021. Non è stata fissata una data per la revoca del divieto di viaggio, ma è possibile controllare sul sito web di ESTA USA gli aggiornamenti e le informazioni relative al viaggio negli Stati Uniti

Cos'è l'ESTA?

ESTA è l'acronimo di Electronic System for Travel Authorization, che fa parte del Visa Waiver Program (VWP). Il VWP è un'iniziativa del governo degli Stati Uniti che permette ai cittadini di paesi come il Regno Unito, paesi dell'UE e due dozzine di altri paesi in tutto il mondo di accedere agli Stati Uniti senza la necessità di un visto aggiuntivo. In caso di richiesta dell'ESTA avvenuta con successo, rimane attiva per 2 anni e ti è consentito rimanere negli Stati Uniti in quei 2 anni, ma con un limite di 90 giorni per visita ogni volta.

Cosa è legittimo per un'ESTA?

Ecco i motivi di viaggio considerati motivi validi per l'ESTA:

1. Turismo e vacanze

2. Visitare amici o parenti

3. Turismo medico

4. Partecipazione a eventi sociali, musical, sport o concorsi senza remunerazione

5. Consultazione con soci in affari

6. Partecipare a un congresso o una conferenza scientifica, professionale o aziendale

7. Frequentare corsi di formazione professionale a breve termine

8. Negoziazione del contratto di persona

 

Ed ecco i motivi di viaggio che non sono considerati motivi legittimi per l'ESTA:

1. Studiare per crediti qualificati

2. Occupazione

3. Stampa estera, giornalismo o mass media

4. Residenza permanente negli Stati Uniti

Tutti i viaggiatori provenienti da un paese VWP partecipante valido, in possesso di un motivo legittimo per il viaggio ESTA devono avere:

 

  • Un'ESTA valida prima dell'imbarco sul volo
  • Un biglietto di andata e ritorno che indica una data di ritorno
  • Documenti di viaggio che dimostrano l'attività di viaggio correlata a un vettore aereo o marittimo approvato
  • Un passaporto di un paese partecipante al VWP valido per almeno 6 mesi prima della partenza pianificata dagli Stati Uniti per il ritorno al tuo paese d'origine.

 

 

 

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium