/ Attualità

Attualità | 07 gennaio 2021, 11:17

Il canile di Asti lancia una raccolta fondi per far tornare a camminare Quartos

Primo ospite della struttura dopo il trasferimento a Quarto, il cane è affetto da una grave patologia, reversibile a fronte di cure molto costose

Quartos, cane ospite del canile di Asti

Quartos

Il canile di Asti, gestito dal 1991 dall’associazione A.Z.A. (Associazione Zoofila Astigiana) – che si occupa di preparare il cibo, pulire i box, trasportare i cani dai veterinari, farli uscire, curarli e ricevere il pubblico – lancia un appello solidale in favore di Quartos, primo ospite della struttura da quando, nel 2010, si è spostata a Quarto d’Asti dalla precedente sede di San Marzanotto, che è purtroppo affetto da poliradicoloneurite acuta canina.

Una patologia che lo ha reso improvvisamente tetraplegico ma con possibilità di recupero completa: potrà tornare a camminare, riprendendo la funzionalità degli arti, solo in seguito ad un lungo percorso di fisioterapia in una clinica specializzata, "Qua la zampa" di Moncalieri (TO). I costi per la degenza e la terapia, sono purtroppo molto elevati e il contributo comunale per la gestione della struttura è purtroppo sufficiente solo per la gestione ordinaria del canile, ma non certo per far fronte a questi imprevisti.

Per queste ragioni, i volontari del canile chiedono un supporto alla cittadinanza, rivolgendosi a chiunque possa fornire un piccolo contributo per dare a Quartos la possibilità di tornare a camminare.

Per una donazione:
IBAN: IT35 V085 3010 3000 0007 0160 640 (intestato ad A.Z.A.)
Causale: Un aiuto per Quartos

 

Gabriele Massaro

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium