/ Attualità

Attualità | 14 marzo 2021, 14:20

"I nostri bambini rischiano crolli psicologici, si montino tende per intrattenerli". Accorata lettera al presidente della Regione Alberto Cirio

A rivolgersi al governatore e papà, Franco Trento presidente dell'Associazione 'Il cielo di Matteo' nata in memoria del figlio. Presto scriverà anche ai sindaci

Franco Trento con il figlio Matteo

Franco Trento con il figlio Matteo

Una lettera accorata e gentile al presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, da parte di un papà che ha perso il figlio e che da allora riversa sulle persone fragili e bambini, affetto, solidarietà e azioni concrete.

A scrivere è Franco Trento, di Moncalvo, presidente dell'Associazione 'Il cielo di Matteo' nata in memoria del figlio Matteo, morto 3 anni fa dopo 457 giorni di ricovero.

Un'associazione conosciutissima in Piemonte che tanto ha fatto per portare un sorriso a bambini malati, disabili, in case famiglia e che è presente in diverse strutture come Casa Ugi di Torino.

"Mi addolora vedere tanti bambini anche non malati che rischiano se continuano così dei crolli psicologici e voglio fare tutto quello che mi sarà possibile per aiutare questi bambini a costo di venire li ed incatenarmi

È giusto chiudere tutto e diventare zona rossa anche se proprio tutto si poteva evitare. Però io sento e vedo tanti bambini che di questa situazione non ne possono più".

Franco si schiera contro i provvedimenti stringenti che colpiscono in modo particolare i bambini: "Non possono più giocare uniti, non hanno un cinema , non hanno più tante attività sportive , non hanno più le loro feste di compleanno , gli abbiamo tolto un Natale, abbiamo tolto la loro spensieratezza".

E aggiunge che purtroppo molti bimbi, anche secondo la sua esperienza, avranno diversi problemi psicologici.

"Lo Stato e le Regioni dopo questo periodo in Rosso devono far sì che per i bambini torni non solo una normalità scolastica ma anche una quasi normalità nella vita

I bambini nella vita di tutti i giorni sono già divisi in classi e con maestri o professori che sono già tutelati (vaccinati ) come può uno Stato non pensare a far montare dall' esercito delle tensostrutture dove i bambini possano entrare a classi con i maestri e dentro trovare persone come artisti, clown o musicisti, cantanti, tamponati 5 minuti prima ... che li intrattengano sorridendo. Col sorriso si ha una vita normale".

Franco Trento porterà la sua idea anche ai sindaci per regalare sicurezza e spensieratezza, "da troppo tempo sono negati persino i sorrisi, perdere un giorno di scuola e rigenerarsi psicologicamente darà sicuramente più risultati che avere bambini psicologicamente demoliti con bisogno di aiuti ".

Per contattare Franco e Il cielo di Matteo il numero 3488835706.

Betty Martinelli

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium