/ Green

Green | 29 novembre 2021, 07:20

Messa a dimora 'Astesana' la prima quercia del futuro Bosco degli Astigiani

"Crescerà - hanno commentato gli organizzatori - e ricorderà ai nostri figli e nipoti questo giorno di speranza per il futuro”

Foto Giulio Morra

Foto Giulio Morra

Ieri, domenica 28 novembre, è stata messa dimora la prima quercia del futuro Bosco degli Astigiani.

"Un alberello destinato a crescere e diventare l’albero simbolo nei cinque ettari di terreno, sulle colline di Viatosto, messi a disposizione da Banca d’Asti, che il Comune di Asti destinerà a parco pubblico, d’intesa con l’associazione Astigiani che sta promuovendo l’azionariato popolare per cofinanziare il progetto ecologico e culturale", spiega l'associazione Astigiani.

La breve cerimonia, alla presenza del sindaco Maurizio Rasero e dell’assessore alle manifestazioni Loretta Bologna ha visto il presidente di Astigiani Piercarlo Grimaldi, il direttore della rivista Sergio Miravalle e il preside dell’Istituto Agrario Penna Renato Parisio e tutti gli altri intervenuti passarsi i badili per coprire con la terra le radici della giovane quercia, ribattezzata l’Astesana.

Crescerà e ricorderà ai nostri figli e nipoti questo giorno di speranza per il futuro” hanno commentato. Anche dieci pianticelle tartufigene saranno messe a dimora in primavera per dar vita sullo stesso terreno anche ad un’area destinata a tartufaia didattica.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium