/ Attualità

Attualità | 14 maggio 2022, 13:00

Alberto Battaglino confermato alla segreteria Uila Alba Asti per il prossimo quadriennio

Alla presidenza dell'assemblea, il segretario Uil Cuneo Asti, l'astigiano Armando Dagna

Alberto Battaglino confermato alla segreteria Uila Alba Asti per il prossimo quadriennio

Giovedì 12 maggio si è tenuto a Barolo, presso la cantina "Sordo", il settimo congresso territoriale dell'Unione Italiana dei Lavori Agroalimentari Segreteria Cuneo-Asti.

Al congresso hanno preso parte come ospiti Roberto Giobergia di Coldiretti Cuneo, Jessica Cerrato di Confagricoltura Cuneo, Andrea Bornelli presidente Cooperativa V.R., Fortunato La Spina della Fai Cisl e numerosi dirigenti sindacali della Uila Piemonte.

Alla presidenza dell'assemblea è stato nominato il segretario UIL Cuneo-Asti Armando Dagna. Accanto a lui, a completare il tavolo della presidenza, hanno preso posto il segretario territoriale uscente Alberto BattaglinoDaniela Garelli e il segretario nazionale e organizzativo della UILA Guido Majrone.

Nel corso della sua relazione, Alberto Battaglino ha sottolineato le criticità maggiori di un momento nel quale, alla pandemia, si vanno sommando gli eventi della guerra tra Russia e Ucraina e le loro tragiche conseguenze.

"In questo momento - ha sottolineato Battaglino - ha, forse come non mai, il compito di porsi accanto ai lavoratori per tutelarli e difenderli dalle conseguenze negative che colpiscono con maggiore forza l'occupazione e i diritti. I nostri nemici più importanti sono la precarietà del lavoro, il 'lavoro povero', la spersonalizzazione delle maestranze, una dinamica salariale bloccata di fronte a un'inflazione che sfiora il 7% provocando un pericolosa erosione del potere d'acquisto di salari in molti casi già inadeguate. Dovremo batterci per l'incremento degli ammortizzatori sociali, per l'introduzione di strumenti anti precarietà da finanziare con le risorse prodotte da una serie lotta all'elusione e all'evasione fiscale. Ci sono sfide, come la transizione ecologica, il superamento del divario tra regioni, la transizione digitale, la creazione di un modello produttivo ad alta sostenibilità che, anche grazie alle risorse dei fondi PNRR possono essere importanti occasioni per creare occupazione e lavoro appagante e remunerato. Per contro ancora non siamo certi dell'evoluzione di una guerra che, dopo 70 anni, minaccia l'Europa, della crisi delle materie prime e dei costi energetici e di come affronteremo l'autunno dal punto di vista del Covid. Tutto questo deve far maturare nel sindacato la consapevolezza di serrare i ranghi di fronte a incognite pesanti e ulteriori momenti d'incertezza. Una responsabilità particolarmente significativa per la UILA che oggi è il primo sindacato in Italia, in Piemonte e in Granda per numero di lavoratori agricoli e alimentaristi che ci hanno scelto a tutela dei loro diritti sindacali".

Successivamente agli interventi degli ospiti/ delegati, l'intervento conclusivo del segretario nazionale  Guido Majrone, il nuovo direttivo territoriale ha eletto in modo unanime i membri del Consiglio Territoriale, i delegati al Congresso Regionale Uila e Territoriale Uil.

In conclusione, il Consiglio Territoriale ha confermato la fiducia ad Alberto Battaglino come segretario responsabile territoriale per il prossimo quadriennio. Con lui collaborerà una squadra "generosamente rosa", di cui fanno parte la segretaria amministrativa Daniela Marengo e le dirigenti Maria Marella e Maura Beltramino. Completa la squadra di Alberto Battaglino il segretario organizzativo Giuseppe Meineri.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium