/ Eventi

Eventi | 15 novembre 2022, 12:22

Ecco tutte le informazioni sulla visita astigiana di Papa Francesco [GALLERIA FOTOGRAFICA]

Il Santo Padre arriverà in città sabato mattina, per una giornata privata di visita a parenti. Domenica gli eventi pubblici. Il vescovo: "Stamattina mi ha telefonato per scusarsi dell'incomodo"

I pieghevoli realizzati per la visita del Santo Padre - Galleria fotografica a cura di Merfephoto - Efrem Zanchettin

I pieghevoli realizzati per la visita del Santo Padre - Galleria fotografica a cura di Merfephoto - Efrem Zanchettin

Nella tarda mattinata di oggi si è svolta, presso il Vescovado, una conferenza stampa indetta per fornire i dettagli inerenti la visita astigiana di Papa Francesco, in programma nel fine settimana. Ricordiamo che il sabato sarà dedicato a una visita privata a parenti qui residenti, mentre la domenica si svolgerà la parte pubblica della sua visita.

IL VESCOVO: "STAMATTINA MI HA TELEFONATO SCUSANDOSI PER L'INCOMODO"

“Questa mattina il Santo Padre mi ha telefonato, scusandosi per l’incomodo - ha affermato monsignor Marco Prastaro, vescovo di Asti -. Il Papa tiene tantissimo a questa visita, che ci apprestiamo a vivere insieme perché riguarda tutta la comunità. Il Santo Padre sarà qui già sabato, ma la giornata del 19 sarà interamente dedicata alla visita dei suoi parenti e noi tutti rispetteremo la sua privacy”.

RASERO: "I COSTI DELL'EVENTO NON PESERANNO SULLA COLLETTIVITA'"

“Questo evento – ha aggiunto il sindaco di Asti e presidente della Provincia Maurizio Rasero – ha messo a dura prova il territorio, ma è stato bello lavorare insieme, pur avendo un solo mese di tempo per organizzare tutto. Ribadisco anche che, grazie al supporto di sponsor, potremo rientrare delle spese sostenute".

Gli assegneremo la cittadinanza onoraria in modo semplice ha aggiunto Rasero – Naturalmente, prima ci siamo confrontati con il Vaticano per capire se poteva essere gradita e abbiamo conseguentemente pensato alle motivazioni. Il documento verrà approvato nel corso del consiglio comunale di domani, ma in sintesi le motivazioni sono correlate al suo essere uomo di pace e al legame che ha sempre mantenuto con il territorio e la consegna avverrà in forma strettamente privata". "Questa visita è un ritorno a casa del Santo Padre, l’evento migliore che può capitare ad un sindaco”, ha concluso.

IL PROGRAMMA 'PUBBLICO' DELLA DOMENICA

Il Santo Padre alloggerà in Vescovado (dove, fino a giovedì, sarà possibile portare messaggi e doni a lui rivolti) e domenica effettuerà un percorso di quasi due chilometri “su sua precisa richiesta – ha precisato il vescovo – per poter salutare i tanti fedeli che lo amano”.

Riteniamo che lungo il percorso si possano accumulare circa 200.000 persone ha precisato il questore di Asti, Sebastiano Salvo mentre in piazza Cattedrale troveranno posto circa 6.000 fedeli. Oltre all’opportuno apparato di sicurezza, lungo il percorso saranno presenti anche circa 300 volontari di Protezione Civile e l’intero tracciato della Papamobile avrà un’area di ‘rispetto’ intorno alla Cattedrale, scelta pienamente condivisa con l’architetto Piergiorgio Pascolati, responsabile della progettazione e sicurezza del percorso”. Tutti i tratti stradali interessati dal passaggio della Papamobile saranno transennati dalle 3 di sabato notte.

Al termine del percorso, Papa Francesco officerà la Santa Messa - nel corso della quale il seminarista Stefano Accornero avrà riconosciuto l’accolitato dal Santo Padre - e l’Angelus in Cattedrale.

Mentre nel pomeriggio, dalle 15.30, si svolgerà presso lo stadio cittadino il saluto a oltre 1.300 giovani e giovanissimi.  Allo stadio potranno accedere esclusivamente le persone munite di biglietto di invito, rivolto in particolare a bambini, ragazzi e ai loro genitori. L’accesso avverrà dall’ingresso principale di via Ugo Foscolo 17, con apertura cancelli alle 14.30 e chiusura alle 15.15

 

LE NORME D'ACCESSO A PIAZZA CATTEDRALE

Si potrà accedere alla Cattedrale e all’antistante piazza soltanto se muniti di regolare PASS.

OGGETTI CONSENTITI

  • Bevande in bottiglie di plastica solo ed esclusivamente senza tappo
  • Ausili medici e/o ortopedici, carrozzine, barelle per portatori di handicap e persone malate
  • Ombrelli, in caso di pioggia


OGGETTI VIETATI

  • Armi proprie e improprie
  • Coltelli
  • Materiali esplosivi
  • Corpi contundenti
  • Artifici esplodenti e qualsiasi altro oggetto idoneo a offendere
  • Valigie, trolley, borse ingombranti e zaini
  • Bastoni per selfie, treppiedi, bombolette spray, biciclette, pattini e overboard
  • Bandiere e vessilli con aste
  • Droni, caschi e utensili
  • Contenitori di vetro e lattine

Data l'alta concentrazione di persone in uno spazio ravvicinato, sia in Cattedrale che sulla piazza si suggerisce l'uso delle mascherine.

II deflusso dopo la S. Messa avverrà attraverso gli stessi varchi da cui si è entrati e avrà inizio su segnalazione del servizio di sicurezza, dopo che il Santo Padre avrà lasciato il luogo della celebrazione.


VARCHI di ACCESSO

Apriranno alle ore 8 e chiuderanno alle ore 9.45

  • Pass GIALLO accesso alla Cattedrale attraverso il varco di via Testa angolo via Giobert

  • Pass BLU accesso alla piazza Cattedrale attraverso il varco di via Testa angolo via Giobert

  • Pass ROSSO accesso alla piazza Cattedrale attraverso il varco di via Borgnini angolo via Carducci Pass ARANCIONE accesso alla piazza Cattedrale attraverso il varco di via Borgnini angolo via Carducci

  • Pass VERDE accesso alla piazza Cattedrale attraverso il varco di via Cattedrale angolo via Milliavacca

 

 

Massaro - Martinelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium