/ Attualità

Attualità | 04 novembre 2022, 09:40

Papa Francesco ad Asti. I dettagli del giro in centro sulla Papamobile

Il percorso è stato reso noto dal settimanale diocesano Gazzetta d'Asti. Il Santo Padre sarà in città il 19 e 20 novembre

Si avvicina la due giorni astigiana di Papa Francesco, in programma sabato 19 e domenica 20 novembre.

Il Santo Padre, prima della celebrazione eucaristica in Cattedrale in programma domenica alle 11, farà un giro sulla Papamobile per le vie del centro. 

Lo rende noto il settimanale diocesano Gazzetta d'Asti, che fornisce anche il percorso, che sarà ad accesso libero per gli astigiani.

Partirà da piazza Catena, per proseguire su via Giobert, piazza Lugano, viale Partigiani, piazza Porta Torino, corso Alfieri, piazza Cairoli (piazza del Cavallo), via Caracciolo per concludersi in piazza Cattedrale.

 

Il tutto è stato confermato dal Questore di Asti, Sebastiano Salvo, responsabile della direzione e del coordinamento tecnico-operativo dei servizi di ordine e sicurezza pubblica dell’evento: Papa Francesco, domenica 20 novembre, prima della solenne Celebrazione Eucaristica in Cattedrale prevista per le 11, effettuerà un percorso urbano pubblico a bordo della Papamobile e potrà essere salutato dai fedeli.

Per garantire la necessaria sicurezza, il Questore conferma che l’intera area intorno alla chiesa di Santa Maria dell’Assunta sarà interdetta e l’accesso sarà consentito solo a chi sarà accreditato, mentre il percorso urbano della Papamobile sarà aperto a tutta la cittadinanza.

Prossimamente si preciserà come fruire al meglio di questa opportunità e le modalità pratiche per ottenere gli accrediti alle aree riservate.

PUBBLICATO ANCHE IL LOGO

“L’incontro tanto atteso” è il motivo conduttore della comunicazione grafica che gli animatori della Pastorale Giovanile stanno realizzando a beneficio di un coinvolgimento sempre più diffuso per l’incontro con Papa Francesco; oggi è stato pubblicato il logo dell’evento realizzato da Fabio Celestre, artista laureato in Scultura all’accademia Albertina di Belle arti di Torino e membro dell’équipe di Pastorale Giovanile; l’immagine simbolo per la visita ad Astri di Papa Francesco presenta, sullo sfondo, la Cattedrale e in primo piano il Santo Padre di profilo, sorridente e con la mano tesa, in gesto di benedizione.

Un evento, la visita del Papa, che comporta un ingente impegno di collaborazione che coinvolge il Comune di Asti per la parte logistica e le autorità di Pubblica Sicurezza per la necessaria garanzia di ordine pubblico; una positiva sinergia con il Vescovado che sta registrando un crescente concorso di disponibilità condivise per contribuire organizzativamente ed economicamente al buon esito della giornata astigiana del Santo Padre.

I TRE GRANDI MOMENTI DELLA PERMANENZA

Si segnalano tre grandi momenti della permanenza del Papa in Asti: il “viaggio” dalla sede dove il Santo Padre trascorrerà la notte tra sabato 19 e domenica 20 verso la Cattedrale, la Messa in Duomo, che potrà essere seguita anche su maxi schermo posizionato in Piazza Cattedrale e il saluto del Papa allo stadio prima della ripartenza verso il Vaticano a cui saranno invitati bambini, ragazzi e famiglie per un ideale abbraccio riconoscente.

La partecipazione dei fedeli e di quanti hanno manifestato in questi giorni interesse all’incontro con il Santo Padre, è stata delegata all’agenzia “EVENTUM” specializzata nell’organizzazione di grandi eventi e qualificata per gestire, con le modalità più idonee, un grande concorso di partecipanti ad iniziative pubbliche; per fare questo sarà attivata una piattaforma digitale dedicata per raccogliere le iscrizioni on line e fornire, a chi ne avrà diritto, l’accesso ai vari spazi, in Duomo, in Piazza Cattedrale, allo Stadio, che saranno sottoposti a stretto controllo di sicurezza.

Si informa che la piattaforma sarà operativa non prima del 12 novembre anche in relazione alla necessità di rispettare il “piano di sicurezza in fase di definizione” che consentirà di quantificare con esattezza il numero dei posti disponibili negli spazi dedicati ad accogliere le persone abilitate; un insieme di attenzioni necessarie per garantire la partecipazione all’evento nel rispetto delle norme vigenti.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium