/ Attualità

Attualità | 27 novembre 2023, 13:50

"Perché il passaggio di via dello Scalo è in questo stato di degrado?" Dopo i cittadini anche i consiglieri di minoranza interrogano l'amministrazione

La scala è occupata dal muretto da luglio scorso dopo un incidente stradale. Per le Ferrovie non sarebbe responsabilità loro effettuare i lavori

"Perché il passaggio di via dello Scalo è in questo stato di degrado?" Dopo i cittadini anche i consiglieri di minoranza interrogano l'amministrazione

Dopo il Movicentro chiuso, la passerella di corso Savona che non è stata ancora realizzata, la scaletta di via dello Scalo che agevolerebbe il passaggio degli abitanti su corso Savona, è ancora fuori uso dal luglio scorso, con il muretto sulla scala dopo un incidente.

Interpellata a proposito, dopo diverse segnalazioni, l'assessore Stefania Morra ci aveva spiegato che la responsabilità dei lavori sarebbe stata in carico di Trenitalia. Interpellati in merito (ma manca ancora l'ufficialità), attraverso l'ufficio stampa, non risulterebbero accordi di questo tipo.

Ora scendono in campo anche i consiglieri di minoranza Vittoria Briccarello e Mauro Bosia (Uniti si può) e Mario Malandrone (Ambiente Asti) con un'interrogazione.

"Preso atto - scrivono - dell’attuale stato di degrado del passaggio che collega corso Savona a via dello Scalo, della totale inagibilità del passaggio suddetto, della ormai totale mancanza di cura al decoro urbano nel dentro cittadino e dell’elevato numero di investimenti registrati dalla cronaca attuale a causa del caos di traffico e assenza di attraversamenti sicuri , vorremmo delle risposte".

I consiglieri rimarcano l'importanza di una città a misura di pedone e passaggi pedonali sicuri, passaggi, sottopassi e altro che "dovrebbero contribuire a rendere Asti una città più vivibile e meno inquinata".

"Il sindaco - sostengono - si è dichiarato ‘Ponte di corso Savona centrico’ e di ciò pare essersi dimenticato".

Nell'interrogazione Briccarello, Malandrone e Bosia chiedono perché questo "passaggio sia lasciato in questo stato di degrado, come il Comune pensa di rendere nuovamente agibile il passaggio essendo questo occupato da parti in muratura quali sono i lavori di manutenzione dell’area previsti".

Betty Martinelli


Vuoi rimanere informato sulla politica di Asti e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo ASTI
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediAsti.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP ASTI sempre al numero 0039 348 0954317.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium