/ Cultura

Cultura | 09 luglio 2019, 15:03

Una sera a osservare conchiglie in Valle Botto con l'uomo di Neanderthal

Questo sabato escursione nel bosco con ritorno alle origini

Guido Camia uomo di Neanderthal

Guido Camia uomo di Neanderthal

Trovarsi a tu per tu con l'uomo di Neanderthal e imparare da lui, sotto il cielo stellato, come milioni di anni fa vivevano i nostri antenati.

E' all'insegna del ritorno alle origini e dell'avventura nella natura l'escursione proposta dal Parco Paleontologico Astigiano per questo sabato: nella valle delle conchiglie (Riserva Naturale di Valle Botto) avverrà l'insolito incontro con l'uomo preistorico che darà una dimostrazione della vita quotidiana di un tempo: come accendere il fuoco, costruire armi per cacciare, lavorare la selce per creare utensili, che cosa mangiare: un cibo, in particolare, partendo dall'impasto di farine ottenute dalla macinatura dei semi, verrà cotto al momento.

Ci sarà da stupirsi e imparare.

L'iniziativa è organizzata in collaborazione con il Distretto Paleontologico dell'Astigiano e del Monferrato e con Adventure Experience, il cui fondatore Guido Camia, guida naturalistica e istruttore di sopravvivenza, impersonerà l'uomo preistorico.

Camia, che vive a La Morra, ha una lunga passione per il Paleolitico e per le attività all'aperto: ha collaborato con alcune aree protette, tra cui il Parco Nazionale Gran Paradiso e l'Oasi Lipu "Lago dei Canapali" di Magliano Alfieri. Da tre anni, con dimostrazioni pratiche e ricostruzioni rintracciate sui libri di storia, fa conoscere la vita di Neanderthal a bambini e famiglie.

La serata nella Riserva Naturale della Valle Andona, Valle Botto e Valle Grande inizierà alle 21 con ritrovo in località Serra Cappellaio (frazione Valleandona). Da qui Alessandra Fassio, naturalista dell'Ente Parco, guiderà fino all'affioramento fossilifero di Valle Botto. Durante la passeggiata nel grembo dell'antico Mare Padano si unirà ai camminatori l'uomo di Neanderthal che parlerà anche di costruzione di ripari, uso delle ossa e pelli animali.

All'escursione (durata due ore) sono ammessi i bambini con età non inferiore ai 6 anni.

L'iniziativa sarà svolta se si raggiungerà il numero minimo di 10 iscritti. Adesioni (10 euro adulti, gratuito per ragazzini fino a 14 anni): 0141.592091/339.3880614; enteparchi@parchiastigiani.it Si raccomanda ai partecipanti di munirsi di torcia elettrica e indossare scarpe adatte.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium