/ Attualità

Attualità | 09 settembre 2019, 16:32

Ferrovie chiuse. "Le parole di Gabusi rischiano di far saltare i fondi per riaprire le ferrovie sospese in Piemonte"

Così Ivano Martinetti e Sean Sacco, consiglieri regionali Movimento 5 Stelle

Ferrovie chiuse. "Le parole di Gabusi rischiano di far saltare i fondi per riaprire le ferrovie sospese in Piemonte"

Riceviamo e pubblichiamo una nota dei consiglieri regionali M5S Martinetti e Sacco

Ferrovie chiuse in tutto il Piemonte. E' la linea dell'assessore ai Trasporti Gabusi, in continuità con Cota e Chiamparino, emersa attraverso alcune dichiarazioni rilasciate di recente agli organi d'informazione. Parole che rischiano di far saltare i fondi ministeriali per riaprire le linee sospese.

L'assessore dimentica infatti che è in ballo un contratto di programma tra Ministero e RFI, per ripristinare le linee ferroviarie sospese in Piemonte, e dunque la Giunta Regionale dovrebbe palesare la propria intenzione a riavviare il servizio non certo a fare il contrario. Altrimenti potrebbe sfumare l'opportunità di ottenere fondi ministeriali per reintrodurre servizi utili ai cittadini ed all'ambiente. Inoltre il Documento Unico di Programmazione 2018-2020 ed il Piano della Mobilità e dei Trasporti Regionale prevedono proprio la riattivazione delle linee ferroviarie sospese. 

Ricordiamo all'Assessore che le linee Asti - Alba e Alessandria - Alba, quando vennero sospese, avevano un'utenza che superava i 2.000 viaggiatori quotidiani nonostante gli appena 19 treni al giorno non cadenzati, in orari scomodi e con un cambio con autobus a Castagnole Lanze che rendeva il viaggio ancora più scomodo.

Il bacino di utenza potenziale della tratta supera i 20mila viaggiatori per non parlare dell'utenza turistica attirata dalle bellezze delle Langhe.

Andare da Torino a Nizza su rotaia non dovrebbe essere un evento possibile solo durante le rievocazioni storiche, come avvenuto in questo fine settimana, ma la normalità.

Questo è il nostro obiettivo per un trasporto pubblico locale sostenibile e davvero utile ai cittadini. Impegni che intendiamo portare avanti sul territorio, in Consiglio regionale e nelle commissioni competenti con la convinzione che i quasi 2000 km di linee ferroviarie debbano essere valorizzati e potenziati.

 

Ivano Martinetti, Consigliere regionale M5S PiemonteVicepresidente Commissione regionale Trasporti

Sean Sacco, Consigliere regionale M5S Piemonte

Al direttore

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium