/ Cultura e tempo libero

Cultura e tempo libero | 26 febbraio 2020, 16:28

Molto astigiano nel brano "Heavenlies" del cantautore Gyoel. Il video girato nella storica Way-Assauto

Presente anche la poledancer astigiana Erika Falcone. Il brano su tutti gli store digitali

Gyoel

Gyoel

A circa un anno di distanza dalla release del suo primo singolo "Spartacus", Gyoel annuncia l'uscita di un secondo singolo intitolato "Heavenlies".

Il brano alternative scritto da Gyoel e prodotto da Davide Ghione (V3 Recording Studio) propone atmosfere mistiche, oscure e epiche in un mix sperimentale di influenze indie, triphop e rock.

La canzone invita ad abbandonare le illusioni, le bugie, i dogmi e gli stereotipi in cui tendiamo a rifugiarci per non affrontare la realtà e tutto il dolore che comporta. La release include un videoclip ufficiale, ricco di simbologie criptiche, prodotto e diretto da Marzio Del Sole.

Il cast, composto da artisti astigiani,  include  Erika Falcone (coreografa e poledancer), Federico Bellomo, Irene Fassio e Marika Solazzo. Il videoclip è disponibile sul canale VEVO di Gyoel.  

"Volevo un brano che rappresentasse i recessi più oscuri e luminosi delle menti umane. Un testo che descrivesse un Medioevo mentale da cui evadere per ritornare ad analizzare il mondo che ci circonda e uscire dalle nostre gabbie mentali. Per farlo abbiamo scelto di fondere diverse sonorità al fine di creare atmosfere cangianti e dinamiche, esattamente come l'interiorita umana.  Heavenlies vuole essere una chiave, un messaggio che distrugge i luoghi paradisiaci in cui ci rifugiamo. Allo stesso tempo è un brano che abbraccia la condizione esistenziale umana. È un concept complesso e voglio ringraziare profondamente tutti coloro che hanno collaborato per la sua realizzazione. Asti ha collaborato attivamente alla creazione del videoclip offrendo menti e artisti volenterosi e di incredibile talento. Siamo onorati di aver portato il messaggio di Heavenlies tra le mura storiche della fabbrica "Way- Assauto". Un grazie speciale da parte mia va ai responsabili che ci hanno permesso di girare il video e ai ragazzi del cast, talenti e persone meravigliose a cui io devo molto, se non tutto. Non tutti lo sanno ma ho scritto Heavenlies proprio in Asti ed è stato fantastico concludere il videoclip a pochi passi da dove è stata concepita. Heavenlies è vostra ed è nata nelle vostre terre. E' un messaggio per tutti voi e il video è ricco di simboli e significati nascosti: non esitate a cercarli."

L'artista è tornato recentemente in studio per lavorare su nuovo materiale. "Il prossimo brano tratterà tematiche attuali e molto importanti. Daremo voce al silenzio: insieme." afferma.

CHI È GYOEL

Gyoel (nome d'arte di Gioele Piccinno) e' un cantante e cantautore indipendente nato nel 1997 ad Alessandria (AL). Gioele inizia la sua attività nel mondo del canto nel 2012. Negli ultimi anni ha preso parte a diversi eventi in tutta Italia e progetti musicali indipendenti nel ruolo di cantante interprete e autore. Nel 2017 il forte desiderio di dare vita ad un proprio progetto inedito da solista lo porta a concepire "Gyoel". Le produzioni sono state avviate nell'aprile 2018: il progetto è basato su un mix di musica alternative, indie, rock con influenze varie ed è finalizzato a raggiungere un pubblico internazionale grazie alla lingua inglese. 

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium