/ Attualità

Attualità | 01 aprile 2020, 15:01

Sito Inps in tilt: cittadini entrano con il proprio pin ma accedono ai profili di altre persone

In molti poi non riescono ad uscire dalla schermata contenente i dati sensibili di altri utenti

Sito Inps in tilt: cittadini entrano con il proprio pin ma accedono ai profili di altre persone

Sito Inps temporaneamente sospeso per violenti attacchi hacker.

“Negli ultimi giorni il sito ha ricevuto attacchi hacker che sono continuati anche stamattina, e che abbiamo segnalato alle autorità. Il sito verrà riaperto con modalità diverse: dalle 9 alle 16 potranno accedere consulenti e intermediari e dopo le 16 gli utentispiega il presidente dell'Inps Pasquale Tridico.

In queste ore non erano presenti solo problemi ad accedere al sito dell'Inps per l'indennità di 600 per l'emergenza Coronavirus che possono essere richiesti da oggi, 1 aprile, ma da metà mattinata od altre essere completamente bloccato il portale, i pochi che riescono ad entrare finiscono nelle pagine, reali di altri utenti. Quindi accedendo con il proprio pin si subentra non nel proprio profilo ma in quello di altre persone e in molti non riesco poi ad uscire.

Stamattina il presidente Pasquale Tridico aveva dichiarato che "dall’una di notte alle 8.30 circa, abbiamo ricevuto 300mila domande regolari. Adesso stiamo ricevendo 100 domande al secondo. Una cosa mai vista sui sistemi dell’Inps che stanno reggendo, sebbene gli intasamenti sono inevitabili con questi numeri”.

Però pare che il sistema non stia reggendo, viste le diverse segnalazioni giunte in redazione o sui social, creando un vero e proprio problema anche e soprattutto di privacy.

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium