/ Politica

Politica | 25 settembre 2020, 15:28

La Regione Piemonte stanzia 42 milioni di euro per la formazione finalizzata a contrastare la disoccupazione

Il provvedimento è ritenuto fondamentale soprattutto in questo periodo reso più complesso dalle conseguenze del lockdown

La Regione Piemonte stanzia 42 milioni di euro per la formazione finalizzata a contrastare la disoccupazione

Dalla Regione arrivano 42 milioni di euro per la formazione finalizzata alla lotta contro la disoccupazione. Lo ha stabilito, su proposta dell’assessore regionale alla Formazione professionale, la giunta regionale che si è tenuta questa mattina. 

Lo stanziamento è stato considerato fondamentale, specie in questo particolare periodo caratterizzato dalla perdita di parecchi posti di lavoro dovuta all’emergenza Covid19. Da qui la necessità, per i lavoratori, di poter accedere a tutti gli strumenti necessari per potersi formare e ricollocare al più presto sul mercato del lavoro.

Alla spesa si farà fronte con le risorse POR FSE 2014-2020, iscritte sul bilancio di previsione 2020 -2022. 

L’assessore ha espresso estrema soddisfazione per l’approvazione della delibera, ribadendo ancora una volta la centralità della formazione per favorire l’incrocio fra domanda e offerta di lavoro. L’esponente della giunta regionale ha sottolineato che, in un mercato in continua evoluzione e segnato dai grandi cambiamenti imposti dalla pandemia del nuovo coronavirus, è di cruciale importanza poter offrire alle imprese il personale specializzato e formato di cui hanno bisogno.

L’assessore ha ricordato che vi sono parecchie aziende che ricercano invano sul mercato figure professionali che attualmente mancano o scarseggiano. Per l’esponente della giunta regionale l'investimento in formazione è fondamentale per fornire le competenze adeguate e garantire così la competitività del sistema Piemonte. E ha insistito sul fatto che non ci può essere competitività senza competenze, così come non ci possono essere competenze senza un’adeguata formazione.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium