/ Attualità

Attualità | 16 ottobre 2020, 09:00

Caso centrale idroelettrica sul Tanaro. Le richieste del CCTeB arrivano in Regione

Il Comitato Cittadino Tanaro e Borbore, guidato da Mario Tanino, fa sapere di aver inviato in Regione una lettera in cui si chiedono copie di diversi documenti ufficiali

Caso centrale idroelettrica sul Tanaro. Le richieste del CCTeB arrivano in Regione

Continua senza sosta l'attività del Comitato Cittadino Tanaro e Borbore, per andare a fondo della questione sempre più delicata che riguarda la centrale idroelettrica sul fiume. 

Il Comitato, guidato dal presidente Mario Tanino, fa sapere di aver inviato una lettera alla Regione Piemonte - sezione Difesa Suolo e Dighe - e al sindaco di Asti, Maurizio Rasero, in cui si chiedono copie di diversi documenti ufficiali.

Tra questi copia del progetto che comprende le varianti e integrazioni tecniche della progettazione esecutiva, i verbali del collaudo dell'opera e il verbale - se effettuato - steso da parte dei Funzionari del Settore regionale in materia di sbarramenti durante il sopralluogo alla centrale del 1 luglio 2020.

"Chiediamo questa documentazione nel più breve tempo possibile, considerati anche i catastrofici eventi alluvionali", commenta Tanino.

Tra le richieste avanzate dal Comitato anche quella di conoscere il nome dell'ingegnere responsabile dell'opera e quello del responsabile di impiato.

"Le attività del Comitato sono state e saranno sempre tese al bene comune e nello specifico alla tutela da rischio alluvionale. Delle persone, degli animali, dei beni agricoli e degli immobili, già tristemente colpiti nella devastante alluvione del 1994 e dal grave rischio nel 2016", conclude Tanino.

Elisabetta Testa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium